Opinioni

Patrizia Bedori «grassa e brutta»?

Repubblica e Corriere della Sera dedicano entrambi un articolo a Patrizia Bedori dopo il post in cui l’ex candidata del MoVimento 5 Stelle alla carica di sindaca di Milano diceva di volersi togliere qualche sassolino dalle scarpe e parlando di insulti alla candidata, definita “grassa e brutta”:
patrizia bedori grassa brutta
patrizia bedori grassa brutta 1
 
L’affermazione della candidata chiama in causa Tonino Silvestri, anche lui attivista del MoVimento 5 Stelle:

A Tonino Silvestri nato a Spinetoli che ha detto “brutta grassa e obesa” “fuori a calci nel culo” non dico niente poiché le sue parole si commentano da sole ma sopratutto si commenta la sua pagina FB. Ti voglio regalare 1 minuto di notorietà. Poi rientrerai nell’oblio. Sono generosa e ovviamente mi astengo da commenti sul tuo aspetto fisico perché io le persone le giudico da quello che sono, da quello che dicono ma sopratutto da quello che fanno.
Viceversa Serenella Fucksia tu l’hai avuto il tuo momento di notorietà. Sei famosa perché non mantieni la parola data ai tuoi elettori e, come dicevo, io le persone le valuto da quello che fanno.
Io ho altri valori e la mia parola vale, sono su un altro livello, cui tu non potrai mai accedere e forse neanche capire. Tutto torna, anche se sono una ” nulla facente super cazzolara svogliata” come mi hai descritta.

Ma la frase è evidentemente frutto di un equivoco. Il post di Silvestri è questo:
patrizia bedori grassa brutta 2
E, come è evidente dal contesto dell’affermazione, la frase è evidentemente ironica: Silvestri stava contestando il principio secondo il quale per fare il candidato si debba essere di gradevole aspetto, e lo si capisce anche dalla faccina con cui ha accompagnato l’affermazione. Lo stesso Silvestri ha precisato nei commenti al post della Bedori di aver voluto essere ironico e di voler criticare chi, nel M5S, fa attenzione a queste cose.
patrizia bedori grassa brutta 3