Opinioni

Paragone contro l'Ordine per i corsi di aggiornamento

Gianluigi “Bombatomica” Paragone si presenta oggi su Libero per prendersela contro i corsi di aggiornamento professionale dell’Ordine dei Giornalisti:

Caro direttore,
ti consegno uno dei miei ultimi articoli da giornalista professionista. Forse a fine anno l’(inutile) Ordine mi caccerà per mancanza di aggiornamento professionale. Spero che lo faccia prima di mandarmi il bollettino di pagamento della quota annuale, uno dei rari momenti in cui l’Ordine si appalesa. Per il resto, ticonfesso: mai visti. Tantissimo tempo fa – dirigevo la tv varesina – ebbi un processino interno per non ricordo bene cosa, ma mi assolsero con formula piena. Poi, mai una cartolina, mai una lettera. Pardon, quelle in cui mi avvisano del rinnovo degli organi collegiali mi arrivano puntuali: sono sempre così cari, così affettuosi nel caldeggiare le candidature e gli impegni per una professione migliore, libera e senza più ingiustizie.
[…]
Ho zero crediti. Zero. Certo, potrei dire che di contro ho al mio attivo due ore al giorno di radio (con relative riunioni preparatorie), una trasmissione settimanale in tv (con relative riunioni per organizzare temi, servizi e interviste agli ospiti) o una decina di articoli al mese; tutte attività che richiedono studio, letture, riflessione, tempo. Sono per l’abolizione degli Ordini professionali, come per il superamento del valore legale del titolo di studio, sono per oltrepassare la frontiera della burocrazia se non laddove fosse indispensabile. I corsi di formazione obbligatoria con relativo creditificio non lo sono. Quindi io mi oppongo. In attesa di essere sanzionato.

gianluigi bombatomica paragone
Non ci resta che esprimere solidarietà al povero paragone: #jesuisbombatomicà