Opinioni

Papa Francesco boccia Medjugorie

Anche Papa Francesco boccia Medjugorie. Durante il viaggio di ritorno da Fatima il pontefice ha parlato, come di consueto, con i giornalisti focalizzando l’attenzione su Medjugorie e sulle apparizioni della Madonna contestate dalla Chiesa. Il giudizio del Papa è piuttosto tranchant:

Per Medjugorje è stata fatta una commissione presieduta dal cardinale Ruini, voluta da Benedetto XVI. Ho ricevuto dal cardinale la relazione ed è molto buona. Si devono distinguere tre cose. Sulle prime apparizioni, quando i veggenti erano ragazzi, dice più o meno che si deve continuare a investigare. Sulle presunte apparizioni attuali, la relazione ha i suoi dubbi. Io personalmente sono più cattivo.
Preferisco la Madonna madre, nostra madre, e non la Madonna capo di ufficio telegrafico che tutti i giorni invia un messaggio, questa non è la mamma di Gesù! Queste presunte apparizioni non hanno tanto valore: lo dico come opinione personale, è chiaro. Si distingue tra le apparizioni. C’è chi pensa che la Madonna dica “venite che domani alla tale ora dirò un messaggio a un veggente”, no. Terzo punto, il nocciolo della relazione Ruini: il fatto pastorale, spirituale. Gente che va lì e si converte, incontra Dio, cambia vita. E non c’è la bacchetta magica. Questo fatto pastorale, spirituale, non si può negare».

La facciata della casa del veggente Ivan [via Google Maps]
La Madonna di Medjugorie era stata definita senza mezzi termini come un imbroglio dal vescovo di Mostar, il quale aveva segnalato che il business delle apparizioni è una grande manipolazione dei fedeli operata dai veggenti che sostengono di vedere la Madonna ogni giorno. Più di recente era tornato d’attualità lo strano caso della villa milionaria del veggente di Medjugorie.

Leggi sull’argomento: La madonna di Medjugorie è un imbroglio