Cultura e scienze

Come gli sciachimicari hanno preso la morte di Paolo De Santis

paolo de santis scie chimiche marcianò - 5

È morto ieri Paolo De Santis, fisico ed esperto di geoingegneria clandestina. A darne l’annuncio è un addolorato Rosario Marcianò che curiosamente questa volta evita di fare lo sciacallo come già ha fatto sulla morte di Bruno Gulotta o Valeria Solesin. Questo perché De Santis era famoso nell’ambiente di chi crede all’esistenza delle scie chimiche e non essendo parte della cospirazione globale il geometer di Sanremo non ha alcun problema a tributargli il giusto omaggio.

Chi era Paolo De Santis, il professore esperto di scie chimiche

De Santis, spiega Marcianò era “professore senior presso l’Università Roma Tre” e il suo merito è stato quello di focalizzare l’attenzione dei ricercatori di scie chimiche sugli aerei che volano a bassa quota. In occasione di un “simposio dedicato alla geoingegneria” De Santis denuncio «tutte le mistificazioni con cui si vorrebbe presentare la geoingeneria ufficiale come l’insieme delle attività volte a ridurre il cosiddetto “riscaldamento globale”». Tutti infatti sanno che il global warming non esiste, o meglio è un fenomeno prodotto intenzionalmente per controllare il clima e non la conseguenza delle attività industriali (e non solo) umane.
de santis scie chimiche marcianò - 1
Paolo De Santis è stato davvero docente a Roma Tre dove ha svolto il ruolo di professore associato alla Facoltà di Ingegneria fino al 2011, quando è andato in pensione. Quest’anno aveva preso parte al convegno organizzato in Senato da Bartolomeo Pepe dal titolo “Geoingegneria e disinformazione” al quale hanno preso parte anche Giulietto Chiesa Gerardo Rossi, gestore del sito .
de santis scie chimiche marcianò - 3
Proprio in uno dei suoi ultimi post, pubblicato il 28 ottobre, De Santis era tornato sull’argomento del surriscaldamento globale parlando delle “manipolazioni delle condizioni meteorologiche” promosse intenzionalmente dagli USA e dai paesi sotto il controllo degli Stati Uniti senza che i cittadini ne siano al corrente.
de santis scie chimiche marcianò - 2b
Sulla pagina Facebook di Marcianò – che non è stato molto chiaro sulle cause della morte – i suoi seguaci si lanciano lo stesso in ardite ipotesi. Cosa significa quell’improvvisamente? E perché è morto proprio un ricercatore delle scie chimiche? Il dubbio è che qualcuno abbia voluto chiudere la bocca ad una persona che aveva detto la verità “vera”.

Paolo De Santis scie chimiche ed alimenti irradiati

La figura del ricercatore viene ricordata anche su un’altra pagina di complottisti, Nogeingegneria, che ha pubblicato l’audio dell’ultima intervista di De Santis a Marcello Pamio su Radio Gamma 5 (la stessa emittente di Ferdinando Donolato, Presidente di Corvelva).
de santis scie chimiche marcianò - 4b
In quell’occasione De Santis aveva parlato di alimenti irradiati e lasciando intendere che oltre che di fisica, ingegneria informatica ed elettronica il docente delle scie chimiche si occupava anche di salute e di alimentazione. Ovviamente senza averne alcun titolo se non il fatto di aver letto (e scritto) alcuni articoli su siti di complottisti. Secondo De Santis la lotta contro i microbi iniziata con Pasteur è molto simile alla lotta contro il terrorismo islamico che “va combattuto con tutte le armi, anche distruggendo il paese che lo ospita”. Per De Santis, come per Gabriella Mereu, gli antibiotici hanno fatto solo danni.