Opinioni

Paola Nugnes: la senatrice che si lamenta per l'audizione chiesta da lei

Paola Nugnes è la senatrice del MoVimento 5 Stelle che ha dato battaglia a Daniele Fortini durante l’audizione “notturna” di martedì scorso. Con lei era presente il deputato Stefano Vignaroli, che della commissione è vicepresidente, ma che ha deciso di stare in silenzio per tutta l’audizione di Fortini (forse in nome della trasparenza dei 5 Stelle). Su Facebook però quella sera la senatrice si è lamentata spesso per la convocazione parlando di “teatrino mediatico del PD”
paola nugnes

Abbiamo fatto quasi le due di notte in bicamerale rifiuti per un altro TEATRINO mediatico contro il M5S.
É cosa inconcepibile: 4 ore di AUDIZIONE URGENTE e NOTTURNA, ma alla fine delle famose “C” giornalistiche ancora NON mi è chiara la prima: “COSA?”. Cosa è venuto a riferire Fortini di così grave ed urgente sull’amministrazione Raggi?
Ci dovremo aspettare d’ora in poi che ci occuperemo in bicamerale di tutti gli incontri formali o informali di tutti gli amministratori comunali con i presidenti delle proprie partecipate fino a tarda notte? Dello scambio di mail più o meno riservate?
[…]
Mi meraviglierei del presidente Bratti che si è prestato a questo teatrino se non mi volessi concedere anche io qualche CONGETTURA, come le tante fantasiose ed inconsistenti che sono state lasciate fare all’AD di AMA.

Il presidente della Commissione Alessandro Bratti le ha replicato oggi ricordandole che l’audizione di Fortini era stata richiesta… proprio dalla Nugnes: L’audizione del dimissionario presidente dell’Ama Daniele Fortini “è stata decisa all’unanimità dall’ufficio di presidenza del 28 Luglio, con il parere favorevole, dunque, del Movimento 5 stelle, presente con tre esponenti, contro i due del Pd”, sottolinea Bratti. “A quell’incontro- ricorda il presidente della ‘Ecomafie’- hanno partecipato la stessa senatrice Paola Nugnes, capo gruppo del M5S in commissione, l’onorevole Stefano Vignaroli, vice presidente, e l’onorevole Alberto Zolezzi, commissario per il M5S”. L’audizione di Fortini “è stata richiesta per prima dalla senatrice Paola Nugnes, in qualità di capogruppo del M5S- prosegue Bratti- a tale richiesta si è poi associata la capo gruppo del Pd senatrice Laura Puppato, che, insieme alla senatrice Nugnes, segue come relatrice l’approfondimento della Regione Lazio”. Appare, dunque, “perlomeno curiosa, e sicuramente contraddittoria, l’espressione utilizzata da Paola Nugnes, che sul suo profilo ufficiale Facebook ha definito l’audizione di Daniele Fortini ‘un teatrino mediatico contro il M5S'”, conclude il presidente della ‘Ecomafie’- Nugnes forse non ricorda che gran parte della audizione e’ stata dedicata alla descrizione dello stato del ciclo dei rifiuti a Roma, tema che dovrebbe interessarla, visto il suo ruolo di co-relatrice, da me nominata, sulla regione Lazio”.

Leggi sull’argomento: L’audizione di Daniele Fortini in commissione e la storia dello swap di AMA