Fact checking

Municipio XIV: il conflitto d'interessi a 5 Stelle a Monte Mario

neXt quotidiano|

municipio xiv monte mario

Qualche tempo fa avevamo parlato del Municipio XIV e dello strano caso dei due politici M5S che sono anche soci di studio: si tratta dell’Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica Michele Menna e del consigliere municipale  Fabrizio Salamone, che però riveste anche il ruolo di Presidente della Commissione Lavori Pubblici del Municipio. Ieri

L’assessore e il consigliere che non si conoscono

Nella seduta precedente Salamone  ha negato di essere socio dell’attività mentre l’assessore Menna ha dichiarato che i soci dello studio sono solo due eppure sul sito si fa riferimento a quattro membri e sula targa esposta all’esterno ci sono i nomi di quattro persone (A. M., Fabrizio Salamone, M. O., Michele Menna). Inoltre in Commissione Menna avrebbe dichiarato di “non conoscere Salamone” e che presso gli uffici municipali non sono in itinere pratiche riconducibili al suo studio o alla sua persona, ma il Segretario Generale del Comune ha chiesto al Direttore del Municipio di provvedere a verificare la fondatezza di tali affermazioni. Non solo: il 19 settembre, proprio nel giorno in cui il segretario generale ordina al direttore del XIV municipio di avviare un’indagine interna, l’assessore Menna va dal notaio e vende tutte le quote dello studio: amministratore unico e detentore dell’80% della società è diventata sua moglie Anna Minutolo. Mentre il restante 20 risulta intestato al di lei padre, nonché suocero dell’assessore.

Leggi sull’argomento: Municipio XIV: lo strano caso dei due politici M5S che sono anche soci di studio