Opinioni

Maurizio Gasparri contro Virginia Raggi e Casaleggio

Il contratto siglato tra il sindaco di Roma, Virginia Raggi, Beppe Grillo e la Casaleggio è “illegale e anticostituzionale, per questo abbiamo presentato un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica Roma”. Lo annunciano i senatori di FI, Maurizio Gasparri e Francesco Aracri. Quello siglato tra la prima cittadina e la Casaleggio e’ un “patto improprio che affida- spiega Gasparri in conferenza stampa al Senato- ad un soggetto privato che non ha nessun mandato popolare nomine e atti di alta amministrazione. Raggi ha vinto, ha il potere di fare le nomine, prenda le decisioni”.
virginia raggi blog grillo casaleggio-1
virginia raggi blog grillo casaleggio-2
L’avvocato che sostiene la causa, Gaetano Lauro Grotto, spiega che quel contratto, di cui si chiede il sequestro, “limita in modo consistente l’azione di chi e’ stato eletto. E’ illegittimo e anticostituzionale. Abbiamo chiesto- aggiunge- alla Procura di Roma di valutare le ipotesi reato di attentato alla Costituzione, attentato ai diritti politici, abuso di credulita’ popolare e minaccia aggravata”. Gasparri, che accusa la Giunta di “caos, paralisi e scelte sbagliate”, conclude: “Noi facciamo la battaglia politica, ma visto che i grillini parlando di legalita’, trasparenza e formalismo facciamo anche la battaglia legale, per capire se un sindaco può sottoscrivere un contratto con un soggetto esterno che prende le decisioni al posto di chi e’ stato democraticamente eletto. Vogliamo restituire Roma ad una gestione trasparente”. Nell’esposto tra l’altro si evidenzia la “gravissima disparita’” tra Roma e Torino, visto che “le prescrizioni del contratto non sarebbero state previste per Chiara Appendino”.

Leggi sull’argomento: Il ricorso contro l’elezione di Virginia Raggi per il contratto con la Casaleggio