Opinioni

Mario Giordano contro Halloween

No ad Halloween, sì alla zuppa di ceci. Mario Giordano ci ricorda le priorità del sovranismo pubblicista, che dall’uscita dall’euro è passato all’uscita dalle zucche (l’uscita di zucca è avvenuta da un po’) e dedica l’introduzione di Fuori dal Coro a una bella tirata contro Halloween: “Non voglio festeggiare Halloween, voglio festeggiare la festa di Ognissanti, voglio festeggiare la giornata di tutti i defunti… si spendono ogni anno 300 milioni per vestiti di zombie, di scheletri, di cose orrende, tutto per importare una tradizione che non è la nostra… e dimentichiamo invece le nostre radici, la zuppa di ceci, il pan dei morti”.

“E allora io dico no: non voglio festeggiare Halloween”, e tira fuori una mazza da baseball con cui distrugge le zucche (finte) con cui aveva addobbato lo studio. “Simbolicamente noi oggi qui vogliamo dire abbasso Halloween, viva la festa di tutti i santi”.

I figli di DIO non partecipano a Halloween (fonte: Facebook.com)
I figli di DIO non partecipano a Halloween (fonte: Facebook.com)

Va ricordato che il tema di Halloween è uno dei più sentiti dai sovranisti che vorrebbero sparare sulle navi dei naufraghi insieme alla polemica sulla recita di Natale e sul presepe a scuola. Lo diceva anche Padre Gabriele Amorth su Facebook quando scriveva che la società italiana era in grave pericolo proprio a causa della diffusione della moda americana di festeggiare Halloween che equivale, scrive, a rendere un osanna al diavolo. È proprio grazie ai festeggiamenti della notte del 31 ottobre che il demonio penetra nella nostra esistenza e «gli studi di psicologi e psichiatri pullulano di bambini insonni, vandali, agitati, e di ragazzi ossessionati e depressi, potenziali suicidi». Per il più grande esorcista del Mondo Halloween non è altro che una seduta spiritica collettiva travestita da gioco che si svolge nelle strade e nelle case della nostra povera Italia. È questa l’astuzia del demonio, che ci attira a sé con caramelle e mascherine di plastica (un po’ come in quei porno amatoriali della Cento X Cento) per poi ghermirci quando passa la sbornia.
halloween cristiani amorth - 1

È questa l’astuzia del demonio, che ci attira a sé con caramelle e mascherine di plastica (un po’ come in quei porno amatoriali della Cento X Cento) per poi ghermirci quando passa la sbornia. Zan zan zan.

Leggi anche: Papa Benedetto ha coperto autori di reati sessuali in Vaticano?