Opinioni

“Mia madre è stata uccisa dalla superficialità di chi non rispetta le regole”: lo sfogo di Maria Chiara Manto

Maria Chiara Manto vive a Spoleto. Pochi giorni fa ha perso la madre a causa del COVID e ha voluto scrivere su Facebook cosa ne pensa di chi mette a rischio le persone non rispettando le regole e adottando comportamenti pericolosi:

Avrei voluto aspettare di più per scrivere questo post, ma poi ho pensato che un dolore e un mese vissuto così non si metabolizzano probabilmente mai… e allora forse meglio scrivere a caldo… QUESTO VIRUS FA MALE, UCCIDE. Uccide le persone sane, sane e con tanta voglia di vivere come mia madre, che in vita sua probabilmente non ha mai neanche preso un antibiotico.. non sono mai stata terrorizzata da questo mostro, e non lo sono neanche ora … sono terrorizzata DALLE PERSONE !si perché se lui continua a uccidere e a distruggere intere famiglie la colpa non é della scuola , dei trasporti, del governo… LA COLPA È DELLE PERSONE che non rispettano le regole!!! MIA MADRE È STATA UCCISA DALLA SUPERFICIALITÀ CON CUI QUALCUNO AFFRONTA QUESTA SITUAZIONE … basterebbe davvero poco.. che tutti facessimo il nostro … ed invece no, perché qualcuno si sente superiore alle regole e alle raccomandazioni.. perché tanto “sono tutte stronzate”… peccato che però a pagare sia sempre qualcun altro… NON ANDRÀ TUTTO BENE, NON NE USCIREMO… e mi dispiace soprattutto per gli angeli che si sono presi cura di mia madre dal momento del ricovero alla sua morte … perché loro fanno davvero di tutto per ovviare alla negligenza e alla stupidità di certe persone … VI PREGO, RISPETTATE TUTTI LE REGOLE … perché lui non perdona .. e spesso non da una seconda chance a chi non c’entrava nulla

La madre di Maria Chiara Manto si chiamava Patrizia Badioli e faceva la maestra a Spoleto.  A fine novembre è risultata positiva al Coronavirus. Patrizia non soffriva di nessuna patologia pregressa. Dopo alcuni giorni di ricovero nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Spoleto la situazione è precipitata e se n’è andata  nel primo pomeriggio di martedì.