Opinioni

Di Maio chiede l'OSCE per le elezioni in Sicilia

“Chiediamo all’Osce l’invio degli osservatori internazionali in Sicilia per monitorare il corretto svolgimento delle elezioni, siamo molto preoccupati per il rischio voto di scambio”. Così il leader del M5s Luigi Di Maio e Giancarlo Cancelleri, candidato governatore, in conferenza stampa, a Palermo. “Interesseremo l’Osce – ha chiarito ulteriormente Di Maio – per monitorare il corretto svolgimento delle elezioni. Lo abbiamo già fatto in passato. Interesseremo il direttore dell’Ufficio Osce per le istituzioni democratiche e dei diritti umani. Lo interesseremo perché faccia intervenire l’organismo per vigilare sul corretto svolgimento delle elezioni. Depositeremo nelle prossime ore anche una risoluzione in Commissione alla Camera per impegnare il governo a chiedere la stessa cosa che chiederemo noi con due lettere: una di Cancelleri e l’altra mia come vicepresidente della Camera, perché quello che abbiamo visto in questi giorni fa davvero rabbrividire”. È molto importante, ha proseguito, “monitorare tutte le operazioni di scrutinio, soprattutto in alcune zone, anche i cittadini ci aiutino”.
luigi di maio osce
 
L’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani (ODHIR) osserva le elezioni per valutare in quale misura i processi elettorali rispettano le libertà fondamentali e sono improntati all’uguaglianza, all’universalità, al pluralismo politico, alla fiducia, alla trasparenza e alla responsabilità. L’Ufficio assiste le autorità nell’apportare migliorie ai processi elettorali e nel dar seguito alle raccomandazioni delle missioni di osservazione elettorale dell’ODHIR, riesaminando la legislazione in materia elettorale, fornendo assistenza tecnica esperta e sostenendo le attività dei gruppi di osservazione di cittadini. L’Assemblea parlamentare dell’OSCE guida le missioni di osservazione elettorale.