Opinioni

Livorno, il registro delle condoglianze per Fidel Castro

La giunta comunale Cinquestelle della storicamente ‘rossa’ Livorno ha istituito un registro per raccogliere le condoglianze in occasione della morte di Fidel Castro. Da domani, martedì 29 novembre come si spiega in una nota dell’ufficio stampa della prima amministrazione comunale che dal dopoguerra in poi non comprende partiti di sinistra, “sarà disponibile in Comune a Livorno un registro delle condoglianze per la morte del Comandante Fidel Alejandro Castro Ruz“. “Si potrà firmare fino a domenica 4 dicembre, giorno in cui si terranno i funerali del Lìder Maximo”, prosegue il comunicato. Il registro al termine della raccolta delle firme, sarà inviato all’Ambasciata della Repubblicana Cubana a Roma, come già comunicato dal sindaco Filippo Nogarin all’ambasciatrice cubana Alba Beatriz Soto Pimentel.

fidel-castro-2
Fidel Castro con Camilo Cienfuegos (1959)

Intanto ieri un centinaio di livornesi capitanati dal professor Pardo Fornaciari si sono dati appuntamento al Gazebo della Terrazza Mascagni per un addio in musica a Castro.

Un addio in musica rivolto a tutti, a chiunque ci è voluto essere sventolando una bandiera cubana o una bandiera rossa. Così tra un “Guantanamera” suonato pizzicando una chitarra e un “Comandante Che Guevara” cantato gridando quell’ “Hasta Siempre” non sono mancate le lacrime di commozione da parte di qualcuno che non ha retto all’emozione. Il tutto è durato circa un’ora o poco più, dalle 16,15 fino verso le 17,30 fino a quando cioè il sole ha deciso di lasciar posto al freddo autunno.

livorno fidel castro registro
Foto da Quilivorno.it

Leggi sull’argomento: Fidel Castro: qualcosa di nuovo in Occidente