Opinioni

L'invito del segretario italiano della Trilateral alla commemorazione di Casaleggio

«I grillini sono tutti doppia morale, parlano contro i cosiddetti poteri forti e poi ci vanno a braccetto. Fico sul blog di Grillo: “Il fondamento della dottrina della Trilaterale è la netta separazione fra potere (kratos) e popolo (demos): un pensiero antidemocratico penetrato nella società attraverso i media e realizzato progressivamente dagli esecutivi occidentali”», afferma Emanuele Fiano, deputato del Pd. «Bene, leggi il Fico-pensiero sulla Trilaterale e poi scopri che a Ivrea invitano ad un convegno per commemorare Casaleggio proprio il segretario del gruppo italiano della Trilaterale. Come Di Maio – incalza l’esponente dem – che tuonava contro le lobbies e poi zitto zitto le incontrava». A chi si riferisce Fiano? Basta scorrere l’elenco dei relatori al convegno Capire il Futuro che andrà in scena l’8 aprile all’Officina H per trovare, tra gli altri nomi, quello di Paolo Magri, segretario dell’Italian Group della Commissione Trilaterale oltre che direttore dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale.
paolo magri trilateral casaleggio
«La doppia morale è nel dna dei 5 Stelle. Un po’ di pseudo rivoluzionarismo da salotto e da tastiera: fingono di essere dalla parte della gente, mentre le persone reali interessano solo come utenti dei lucrosi click per il blog», conclude il parlamentare. Nell’aprile 2016 aveva fatto scalpore il pranzo di Luigi Di Maio all’Ispi, ovvero il think tank più autorevole sulla politica internazionale, che conta come presidente onorario l’ex capo dello Stato Giorgio Napolitano. Oltre a Di Maio c’erano Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera, e Mario Monti.

di maio trilateral
La foto del pranzo di Di Maio all’ISPI sul sito dell’istituto

Leggi sull’argomento: Di Maio al pranzo con i membri italiani della Trilateral