Opinioni

Libero e il governo che importa il virus dall’Africa

Il buongiornissimo, kaffééééé di stamattina di Libero si dedica ai 28 naufraghi positivi al Coronavirus salvati in acque internazionali dalla nave Sea Watch e imbarcati sulla nave-quarantena Moby Zazà che è in rada a Porto Empedocle (Agrigento). I virologi laureati all’università di Vittorio Feltri in poche righe riescono a metterci a parte di una serie di scoperte scientifiche non indiffferenti: in primo luogo in Italia COVID-19 “è quasi innocuo” – e i familiari dei sette morti di ieri in Lombardia ringraziano dell’informazione – ma in compenso quello dell’Africa “uccide ancora“. Mirabile poi il salto logico nel lamentarsi che i 28 profughi infetti siano sbarcati, nell’affermare qualche riga dopo che sono bloccati sulla nave per la quarantena (scusa, ma non erano sbarcati?) e nel concludere lamentandosi che nessun pm accusi il governo di sequestro (ma se sono in quarantena c’è un motivo per tenerli sulla nave, o no?), ma se fossero scesi si sarebbero lamentati del contrario (o meglio, lo hanno già fatto accusando l’esecutivo di uno sbarco inesistente).

libero coronavirus importiamo africa

Vale appena la pena di far notare che questa è l’attuale situazione dei contagiati nel mondo: a parte il Sud, l’Africa per ora non registra un numero di contagiati superiore a quello degli altri continenti, anzi è il contrario. Nei primi trenta paesi per decessi c’è un solo paese africano (il Sudafrica).

coronavirus mondo
Coronavirus: i numeri della pandemia nel mondo (Corriere della Sera, 25 giugno 2020)

Giusto per mettere i puntini sulle i, ricordiamo che i 28 migranti salvati dalla nave di Sea Watch e risultati positivi al Covid-19 restano per il momento a bordo della Moby Zazà, insieme agli altri extracomunitari in isolamento. All’interno della nave destinata alla quarantena, che si trova in rada a Porto Empedocle, era stata prevista una sezione per i positivi. Subito dopo l’arrivo dell’esito dei tamponi è stato deciso lo spostamento dei 28 contagiati nell’area isolata del mezzo. Al momento i positivi sono asintomatici o con sintomi del tutto lievi e non sono previste evacuazioni mediche, come avvenuto per altri due migranti uno dei quali, era risultato positivo. È atteso, invece, l’esito del tampone per il secondo migrante evacuato e ricoverato all’ospedale di Caltanissetta. La Croce Rossa, con il coordinamento della prefettura e delle autorità sanitarie, continua a monitorare la situazione. L’equipaggio di Sea Watch che ha salvato i 211 migranti in acque internazionali resta in isolamento all’interno della nave.  Invece sarebbe stato piuttosto pericoloso se Musumeci, una volta arrivati i naufraghi in acque internazionali, fosse salito sulla nave per baciarli e abbracciarli senza attendere l’esito dei test. Quindi la scelta di tenerli sulla nave serve a fare l’esatto contrario dell’accusa di Libero al governo. Ma questi alla fin fine sono soltanto dettagli, no?

Leggi anche: Sono più pericolosi i migranti in quarantena o Salvini che bacia gli anziani senza mascherina?