Opinioni

L'ennesima denuncia a Lucia Uva (per un video su Fb)

Continua a far discutere il caso di Giuseppe Uva, morto il 14 giugno 2008 dopo essere stato portato nella caserma dei carabinieri di Varese. Nei giorni scorsi otto componenti delle forze dell’ordine erano stati assolti “perché il fatto non sussiste” dall’accusa di omicidio preterintenzionale e lunedì la sorella di Uva, Lucia, era stata assolta dall’accusa di diffamazione. Oggi si è saputo che uno dei difensori degli imputati, Pietro Porciani, ha denunciato Lucia Uva, sempre per diffamazione, per alcune dichiarazioni in un video sul profilo Facebook di cui il legale chiede il sequestro. L’avvocato e i suoi assistiti, scrive il legale nella denuncia, avevano sempre razionalmente deciso dI non dare peso agli ‘eccessi’ della Uva sia perché, da una parte, umanamente sì riteneva che essi fossero tutto sommato dovuti al dolore e allo stress per la perdita, comunque tragica, del parente, sia perché, d’altra parte, gli imputati hanno sempre ritenuto che la dimostrazione della loro totale innocenza rispetto al gravissimo delitto contestalo assumesse carattere assolutamente prioritario rispetto ad ogni facile attenzione “mediatica ricercata con pervicacia e determinazione da essa Lucia Uva”. Il video, però, ha fatto decidere il legale a querelare la donna.
giuseppe uva lucia uva