Economia

Lego compra Gardaland

neXt quotidiano|

Lego ha deciso di riprendersi il suo impero dei parchi di divertimento da Merlin Entertainments per un affare da circa 6 miliardi di dollari. investimento della famiglia danese, attualmente è al 30 per cento in Merlin ma destinato a salire a oltre il 50% rilevando le quote necessarie alla maggioranza. Merlin è d’accordo, così come lo sono la società di private equity Blackstone e il fondo pensioni canadese CPP Investment Board, che a loro volta sono azionisti di Merlin e che formeranno una cordata proprio con il danese Kjeld Kirk Kristiansen, il nipote ed erede del leggendario fondatore di Lego Ole Kirk Kristiansen. Repubblica racconta che nel pacchetto c’è anche Gardaland:

lego gardaland

L’affare è succulento perché offrendo a Merlin 60 centesimi di dollaro per azione, Lego, Blackstone e tutta la loro futura compagnia prenderanno il controllo di un impero che tra le altre cose include 8 parchi di divertimento Legoland in giro per il mondo (lanciati proprio dalla famiglia nordica nel lontano 1968 vicino al quartier generale di Lego nella Danimarca occidentale), 20 Legoland Discovery Centers, l’iconica ruota panoramica di Londra “London Eye”, attrazioni a tema “Sea Life” e “Peppa Pig” ma soprattutto i musei delle cere di Madame Tussauds in giro per il mondo e anche Gardaland, il più grande e visitato parco di divertimenti in Italia, sul Lago di Garda, aperto nel 1975, rilevato da Merlin nel 2005 e oggi con circa 3 milioni di visitatori all’anno.

In tutto, il gruppo Merlin quotato a Londra ha attualmente oltre 120 strutture, 19 hotel e 6 villaggi vacanze in 25 Paesi in quattro diversi continenti, per un totale di 67 milioni di visitatori in tutto il mondo nel 2018.

Leggi anche: L’arresto di Carola Rackete