Opinioni

Le liste di Stefano Fassina escluse dalle comunali a Roma

“Abbiamo appreso con stupore che la commissione elettorale ha respinto le nostre liste dalla competizione per Roma. Si tratta di una decisione che, se fosse confermata, alterebbe pesantemente l’esito delle elezioni amministrative nella Capitale. Presentiamo subito ricorso e nelle prossime ore decideremo quali ulteriori iniziative intraprendere”. E’ quanto dichiara Stefano Fassina, candidato sindaco di Roma.
stefano fassina
Anche le liste di Fratelli d’Italia a Milano sono state ricusate a causa della mancanza di alcuni documenti. A Cosenza invece è fuori il nuovo centrodestra. Sinistra Italiana avrebbe sbagliato nel far firmare i moduli, scegliendo quelli precendenti alla legge Severino. “Quello della lista di Fratelli d’Italia che è stata respinta alle comunali di Milano è stato un ‘puro errore materiale’ a cui ora il partito sta rimediando”, ha detto invece Ignazio La Russa, leader e fondatore di Fratelli d’Italia. La Russa spiega: “Abbiamo completato un’istanza di autotutela proprio alla commissione elettorale circondariale e stiamo allegando la corretta dichiarazione di tutti i candidati, a partire dai capilista”, ovvero Riccardo De Corato, Marco Osnato, Paola Frassinetti e Maurizio Cadeo, che sono tutti “assolutamente in regola” non solo per la legge Severino ma anche secondo i criteri dell’antimafia presieduta da Rosi Bindi.