Opinioni

La testa di toro mozzata dei tifosi della Dinamo Dresda

Macabra accoglienza dei tifosi della Dinamo Dresda, club che milita nella Zweite Liga, la Serie B tedesca, nei confronti dei rivali dell’RB Lipsia, neopromosso in Bundesliga, in occasione della gara di Coppa di Germania giocata ieri, valida per i 32esimi di finale e vinta dai padroni di casa per 5-4 ai calci di rigore. Durante il match, infatti, i tifosi del settore ospiti si sono visti arrivare addosso una testa di toro mozzata, animale simbolo del loro club, finanziato e controllato dalla Red Bull. I tifosi del Dresda hanno anche esposto striscioni come “La tradizione non si compra” o “Meglio la birra che la Red Bull”.
dinamo dresda
Il Lipsia non suscita particolari simpatie nelle tifoserie avversarie, che hanno addirittura fondato un movimento di protesta perche’ dietro gli investimenti della multinazionale austriaca nel calcio (e’ proprietaria, fra gli altri, di Salisburgo in Austria e New York Red Bulls negli Usa e si e’ espansa anche nella Formula 1 e nell’hockey su ghiaccio) vedono un nuovo modello di business. La Red Bull ha anche modificato il nome sociale del club da Lipsia a RB Lipsia, aggirando le normative tedesche che vietano la sponsorizzazione nel nome con la denominazione di RasenBallsport Lipsia, letteralmente “sport con la palla sull’erba”.