Opinioni

«La sindaca passi a Palazzo Chigi: le spiegheremo come funziona un bilancio pubblico»

“Il Comune di Roma è il Comune più aiutato dallo Stato italiano, grazie ai soldi per il Debito, fatto dai romani e pagato dagli Italiani. Se il Sindaco Raggi non riesce ad averne contezza può agevolmente chiedere al suo assessore al bilancio. O a chi per lui”. Così il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti replica a Virginia Raggi che oggi ha chiesto di dirottare sulla Capitale i fondi stanziati a sostegno della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024. “Siamo pronti al Patto per Roma – prosegue l’esponente dell’esecutivo – ma il Sindaco Raggi non pensi di bluffare con noi: i soldi che sarebbero arrivati su Roma per le Olimpiadi andranno a Parigi o a Los Angeles. Aver rinunciato alle Olimpiadi toglierà perciò risorse alle periferie romane”. Infine, una battutaccia: “Quando avrà voglia di passare a Palazzo Chigi – conclude De Vincenti – il Sindaco troverà la porta aperta e le spiegheremo nel dettaglio come funziona un bilancio pubblico”.
claudio de vincenti
Come è stato fatto il patto per Milano, non vedo perché il Governo non possa sottoscrivere un patto per Roma, utilizzando proprio quelle economie che derivano dalla mancata candidatura ai Giochi Olimpici. Erano fondi che il Governo avrebbe stanziato in caso di candidatura, immagino – se è interessato allo stato della Capitale – che voglia continuare a finanziare anche in caso di mancata accettazione della candidatura”, aveva detto oggi la Raggi in commissione al Senato. Se pensate che per offrire dei servizi dobbiamo aspettare un grande evento allora abbiamo una diversa visione di ciò che un’amministrazione deve fare Chiederemo fondi al governo per la città ma per lo sport tutti i giorni. I cittadini non vogliono fare sport tra 8 anni. Noi ci occupiamo dell’esistente e dell’attuale, non è mai stato fatto, Forse per voi è insufficiente ma per i romani è adeguato alle necessità di ROMA. E’ nostra cura portarlo avanti”