Opinioni

La sede del PD Taranto occupata contro le candidature

La sede del Partito Democratico di Taranto è stata occupata in segno di protesta. Si contesta soprattutto la candidatura di Ubaldo Pagano, segretario provinciale del Pd di Bari come capolista a Taranto – Pagano è di Fronte Dem, la corrente del governatore pugliese Michele Emiliano – e l’esclusione di Ludovico Vico, della corrente del ministro Maurizio Martina, deputato uscente con tre legislature anche se non tutte complete. Sotto accusa anche il segretario provinciale Dem di Taranto, Giampiero Mancarelli, perché, si sostiene, non avrebbe adeguatamente rappresentato le ragioni di rappresentanza della seconda città della Puglia ai vertici del proprio partito. Intanto sui social sono apparse foto di iscritti Pd con in mano un cartello con su scritto: “Non vogliamo i baresi candidati a Taranto #Pd Taranto”. Il riferimento è alla designazione di Pagano.
pd taranto occupata
“Federazione occupata. Non vogliamo i baresi candidati a Taranto”, si legge su uno striscione comparso al primo piano della sede del Pd tarantino, un altro striscione è stato sistemato nella sala riunioni, mentre sui social si è scatenata la protesta dei militanti jonici lamentando che nel tarantino “l’unico eletto sicuro sarebbe il segretario di Bari”.
pd taranto sede occupata