Opinioni

La risposta geniale del SMM di Immuni a Salvini

Oggi Matteo Salvini ha iniziato la sua giornata mediatica con la solita foto bucolica accompagnata dal suo buongiornissimo caffè “L’incanto della montagna. Buongiorno e buon sabato Amici”. La cosa divertente però è che dal profilo su Twitter di Immuni gli è arrivata una risposta perfetta: “Hai appena scaricato #immuni e stai controllando le notifiche? Ottima idea! Grazie per aiutarci a proteggere il Paese”

immuni salvini risposta

Salvini non ha mai nascosto di non aver mai scaricato Immuni. Non solo: ha anche consigliato di non scaricare l’app perché “Gli italiani chiedono garanzia totale sulla protezione e la tutela della riservatezza dei loro dati: quindi, fino a che non ci sarà questa garanzia totale io non scarico assolutamente nulla”. In un’altra occasione Salvini ha spiegato meglio cosa intende:  “Prima di mettere in mano il mio telefonino a qualcuno che non è certificato e che ha dei soci cinesi ci penso diciotto volte”, ha argomentato il Capitano riferendosi al fatto che Bending Spoons, la società milanese che ha sviluppato l’app, ha nella propria compagine societaria una quota di un investitore di Hong Kong. Il motivo, ha spiegato il leader della Lega, è che “la Cina non è una democrazia”. “Anzi”, ha continuato “se qualcuno deve spiegare qualcosa nel mondo è proprio a Pechino. Perché non hanno detto quello che stava accadendo e ora magari, coi soldi che hanno in tasca, pensano di venire a fare shopping in Italia. Quindi non solo non gli do i dati del mio telefonino ma vorrei tenerli lontani dalle aziende italiane”. Non sfuggirà però che per intercettare il pubblico più giovane presso il quale la Lega non ha molto appeal il Capitano ha aperto di recente un account su TikTok, dove posta video come quello che vedete qui sopra. Nel gennaio scorso il Garante della Privacy ha spiegato che TikTok, di proprietà della ByteDance di Pechino, è finita varie volte sotto i riflettori per questioni di privacy anche negli Stati Uniti, dove non vedono di buon occhio il successo di un social network cinese

Leggi anche: Chiusure e coprifuoco: le misure nel nuovo DPCM Coronavirus