Politica

La proposta di legge Pastorino per sciogliere partiti neofascisti come Forza Nuova e Casapound | L’INTERVISTA

“Le organizzazioni neofasciste e neonaziste sono contrari alla nostra Costituzione. Lo dicono le leggi che sono già in vigore adesso. Noi in più chiediamo lo scioglimento e la confisca dei beni”

“Del 25 aprile ricordo delle scene di gruppo e singoli che erano da censurare”. Quelle immagini a cui fa riferimento il deputato di Liberi e Uguali Luca Pastorino le ricordiamo tutti: uomini e donne vestiti di nero, a lutto e col braccio alzato per omaggiare Benito Mussolini nel giorno della Festa della Liberazione. Per questo e per evitare scene come queste – dice a Nextquotidiano il parlamentare di Leu – “ho deciso di mettere nero su bianco una proposta di legge per sciogliere gruppi e partiti di carattere fascista”, che ora è stata incardinata in Commissione giustizia.

Tipo quali?

Penso a Forza Nuova, Casapound, e tante altre formazioni. Anche gruppi che spuntano fuori in maniera autonoma.

Però scusi, già esistono le leggi per questo.

La proposta non è una grande novità, però permette con degli strumenti di facile applicazione di porre un freno a questi militanti. Il presupposto legislativo infatti sono leggi che ci sono già, come la legge Scelba e la Legge Mancino. Che però di fatto hanno nei loro effetti una scarsa applicabilità.

Foto IPP/Albano Venturini
Predappio 30/10/2016
in occasione della ricorrenza della marcia su Roma nostalgici dell’era fascista si radunano e vanno in corteo dalla piazza al cimitero dove è presente la cripta di Benito Musolini duce
Nella foto raduno e saluti romani nel cimitero davanti all’ ingresso della cripta Mussolini
-Italy Photo Press World Copyright-

E cosa cambierebbe con questa proposta?

Qua si mette a punto un meccanismo che consente di adottare certe iniziative. Che sono: innanzitutto la sospensione dell’attività dei gruppi individuati come responsabili di aver operato in un certo modo, e poi siinizia un procedimento che porta allo scioglimento del gruppo e pure alla confisca dei beni. Quindi ci sono questi tre passaggi: sospensione, scioglimento e confisca dei beni. L’abbiamo lanciata per porre un punto di necessità, nel momento in cui gruppi e associazioni fasciste, razziste, neonaziste operano in modo sempre più costante in tante parti di Italia.

Quindi volete ampliare quanto già previsto dalle leggi Scelba e Mancino?

Esatto. Non è una proposta normativa, ma soltanto un modo per affinare norme esistenti che sono alla base della nostra costituzione democratica, che non è a-fascista ma antifascista. Ora: io sono abituato a spiegare le cose e mi auguro di spiegarlo a una parte del Parlamento.

Onorevole Pastorino, la ascolteranno?

Mi auguro di sì, anche se sappiamo che questa maggioranza è un po’ particolare.

Qualcuno le dirà che è una legge inutile. E che anzi, lei vuol limitare la loro libertà di pensiero.

Le organizzazioni neofasciste e neonaziste sono contrarie alla nostra Costituzione. Lo dicono le leggi che sono già in vigore adesso. Per cui noi banalmente applichiamo la Costituzione, e facciamo in modo che dispositivi normativi già in essere vengano condotti a termini. Il punto di partenza è la violenza, il punto di partenza è la discriminazione, il punto di partenza è il razzismo.

Si spieghi.

Lei come me è libero di manifestare il suo pensiero, ci mancherebbe altro. Ma nei limiti di quelle che sono le norme di una comunità. E la comunità italiana dice certe cose, questi ne dicono delle altre.

Aveva anche un’altra proposta che però non è stata incardinata.

Sì. Parlava della creazione e l’istituzione di un osservatorio sui fenomeni legati ai gruppi neonazisti e neofascisti.

C’è poi anche quella di iniziativa popolare di Stazzema contro la propaganda nazifascista.

Sì, e io, Luca Pastorino, ovviamente l’ho sottoscritta. Sono nate in maniera diversa, ma io spero che nella discussione possano essere abbinate. A noi interessa colpire e sciogliere organizzazioni più o meno note che sono sul territorio e che costituiscono un elemento di sempre più frequente creazioni.