Opinioni

La manifestazione contro Salvini e Di Maio al Pirellone

Protesta di alcune decine di manifestanti davanti al Pirellone dove sono in corso le riunioni tra M5S e Lega per il contratto di governo. “Reddito per tutti, razzismo per nessuno”, si legge nello striscione esposto all’ingresso della via che conduce al grattacielo Pirelli. I manifestanti espongono anche le sagome di Matteo Salvini, Luigi Di Maio e Silvio Berlusconi, con gli ultimi due che compongono le facce di uno stesso cartello: “La doppia faccia della casta”, si legge sotto i profili dell’ex cavaliere e del leader di FI. E un altro cartello recita: “Salvini, Di Maio, Renzi e Berlusconi, tutta la casta dei coglioni”.

‘Lega ladrona, Milano non perdona’ ‘Siamo tutti antirazzisti’ e ‘Salvini, Di Maio, Berlusconi, tutta la casta fuori dai c…’ gli slogan gridati dai manifestanti. La manifestazione va in scena mentre il MoVimento 5 Stelle e la Lega si trovano negli uffici del Carroccio in Regione Lombardia per siglare la prima bozza del programma di governo che legherà i due partiti, in attesa di trovare un compromesso sul nome del presidente del Consiglio, ancora non disponibile. Ieri intanto Giorgia Meloni si è tirata fuori dalla partecipazione al nuovo esecutivo.

Leggi sull’argomento: Quando Matteo Salvini andava a cena con CasaPound