Politica

La foto delle Sardine con Benetton e Toscani

Mattia Santori, Roberto Morotti, Giulia Trappoloni e Andrea Garreffa alla Fabrica Oliviero Toscani. E lo scatto finale fa scoppiare la polemica

sardine benetton

Basta una foto per finire nei guai. Dopo la lettera a Giuseppe Conte le Sardine finiscono nei guai per una fotografia che ritrae i quattro fondatori con Luciano Benetton ed Oliviero Toscani. Tanto da doversi “scusare” su Facebook per lo scatto.

La foto delle Sardine con Benetton e Toscani

Mattia Santori, Roberto Morotti, Giulia Trappoloni e Andrea Garreffa sono stati invitati nella grande tenuta di Castrette dal direttore di Fabrica Oliviero Toscani per incontrare i giovani  che collaborano con il centro culturale trevigiano; con loro c’era anche il fondatore, Luciano Benetton. L’annuncio è stato dato su Facebook con una foto ieri, ma la polemica è scoppiata solo oggi dopo un articolo del Corriere della Sera che raccontava le circostanze dell’incontro.

sardine benetton fabrica 1

I motivi dello sconcerto sono molteplici, ma si possono tutti riassumere nel momento non esattamente esaltante che sta vivendo la famiglia Benetton in quanto azionista principale di Autostrade, oggi al centro della questione della revoca della concessione che potrebbe vederli, a quanto pare, alla fine persino vincitori.

sardine benetton 1

E quindi la foto non poteva non scatenare ironie, come quella del segretario del Partito Comunista Marco Rizzo, in buona compagnia insieme alla Lega e a Giorgia Meloni, mentre loro si sono difesi in un lunghissimo post su Facebook che comincia con “Una foto non fa primavera”:

Ieri siamo andati a visitare Fabrica. Si tratta di un centro di formazione per giovani comunicatori creato da Oliviero Toscani e Luciano Benetton, che ospita ragazzi e ragazze da tutto il mondo mettendo a disposizione borse di studio e lavoro. Un centro di innovazione culturale fondato nel 1994 che ha sede in quella che è la prima opera dell’architetto Tadao Ando in Europa. Un luogo suggestivo dove i concetti di comunicazione, creatività e innovazione si intrecciano con temi delicati quali immigrazione, HIV e violenza di genere. Uno spazio creato appositamente per stimolare il pensiero alternativo e il rinnovamento culturale in un paese come l’Italia, spesso attaccato per la sua staticità. La visita è stata organizzata su invito di Oliviero Toscani per avviare un confronto con i ragazzi e ragionare su come innovazione e comunicazione politica possano dialogare e aiutarsi a vicenda.

sardine benetton 2

Alla fine dell’incontro è passato Luciano Benetton per salutare e ascoltare parte del dibattito. Quando i ragazzi ci hanno chiesto di fare una foto di gruppo ci è sembrata una richiesta legittima. Non abbiamo pensato che quella foto sarebbe stata strumentalizzata per associare le sardine ai poteri forti, alle concessioni autostradali, alle tematiche sociali e ambientali legate alla produzione industriale di abbigliamento nel mondo. Deluderemo chi ci ritiene in grado di riaprire la trattativa tra governo e Autostrade per l’Italia in sole quattro ore. Deluderemo chi pensa che incontrare dei ventenni interessati al legame tra creatività e tematiche politiche sia un endorsement a un modello di sviluppo che in tante occasioni ha dimostrato di essere non sostenibile. Ci dispiace per tutte le sardine che in queste ore hanno dovuto rispondere ad attacchi che nulla hanno a che vedere con lo spirito di questo incontro.

Ma il post non sembra aver smosso granché. Anche Jasmine Cristallo non sembra per niente entusiasta.

Leggi anche: I guariti dal Coronavirus 2019-nCov