Opinioni

La citazione in tribunale al MoVimento 5 Stelle per le comunarie di Roma

Tre attivisti del Movimento 5 Stelle esclusi dalle consultazioni per il Campidoglio ed espulsi dal Movimento, hanno citato in Tribunale Beppe Grillo in quanto rappresentante di M5S chiedendo di essere riammessi nel Movimento e di annullare le Comunarie di Roma. I tre attivisti che hanno deciso di seguire le vie legali contro la loro espulsione dal Movimento e l’esclusione dalla corsa a sindaco di Roma sono Paolo Palleschi, Roberto Motta e Antonio Caracciolo, il ricercatore della Sapienza che era stato escluso per le sue dichiarazioni “non in linea con il MoVimento 5 Stelle”.
virginia raggi studio previti studio sammarco
“Questa mattina abbiamo iscritto al tribunale civile di Roma una causa contro il Movimento 5 Stelle rappresentato nella persona di Beppe Grillo. E abbiamo chiesto la dichiarazione di nullita’ delle espulsioni dal Movimento”. Quindi, prosegue Palleschi: “Abbiamo chiesto che il giudice ordini a Grillo la riammissione degli esclusi e quindi la possibilità di ripetere le Comunarie” di Roma dove ha vinto la candidata Virginia Raggi. “Abbiamo chiesto – aggiunge ancora Palleschi – che la cosa venga trattata con urgenza”. Quindi, la decisione potrebbe arrivare entro un mese. Anche un gruppo di esclusi M5S di Napoli dovrebbe presentare a breve ricorso, forse già domani.