Opinioni

La cinese che si finge orfana per il disastro di Tianjin

Una teenager cinese è riuscita a raccogliere in poche ore 90.000 yuan (circa 13.000 euro) con una colletta sul social network Weibo, fingendosi orfana di una delle vittime delle disastrose esplosioni nel porto di Tianjin. L’adolescente è stata arrestata dalla polizia a Fangchenggang, nella regione meridionale di Guangxi, lontnissima da Tianjin. Con il suo falso racconto aveva ingannato piu’ di 3.000 utenti di Weibo, il Twitter cinese, e si era fatta inviare donazioni attraverso una funzione disponibile sullo stesso sociale network. La giovane, identificata solo come Yang, non ha però potuto ritirare il denaro, perche’ il suo account di Weibo e’ stato congelato.
 
tianjin