Opinioni

No more nights in Tunisia: è morto Jon Hendricks

E’ morto Jon Hendricks, pioniere del jazz e maestro dello stile vocalese. Il cantante jazz statunitense, che era nato a Newark in Ohio nel 1921, si e’ spento a New York all’età di 96 anni, come ha confermato al “Guardian” sua figlia Aria Hendricks. L’artista in gioventù aveva debuttato come batterista e ballerino con, tra gli altri, il grande Art Tatum. Jon Hendricks si era trasferito a New York nel 1952, dove aveva fondato un trio con i cantanti Dave Lambert ed Annie Ross, i quali pubblicarono sette album da fine anni Cinquanta ad inizio Sessanta.

Nel 1986 insieme a Bobby McFerrin ottenne un Grammy con la canzone “Another night in Tunisia”, standard di Gillespie per la quale aveva scritto il testo.

All’LP “Sings a Song of Basie” venne assegnato un premio Grammy Hall of Fame nel 1998. Jon aveva lavorato fino a poco tempo fa; nel 2015 si era riunito con Ross per una performance nel gruppo jazz Royal Bopsters. Nel 1991 aveva preso parte al Festival di Sanremo cantando accompagnato dal suo coro Lemme Hear Some o’ That Be-Bop, versione in inglese di “Sbatti ben sul be-bop” dei Ladri di Biciclette.