Opinioni

“Io sono una lota”: come a Napoli stanno personalizzando i bus con il faccione di Salvini

Da qualche giorno gli autobus di Napoli sono sponsorizzati da un cliente che ha creato molte polemiche in città: il faccione di Salvini con lo slogan “Zero Chiacchere, più Campania” ricopre completamente i mezzi pubblici. Il leader della Lega aveva rilanciato su Twitter le immagini:

La sponsorizzazione non era piaciuta a molti. Ad esempio Adolfo Vallini, sindacalista Usb aveva scritto:
«Napoli non si lega, i bus dell’Anm sì: sono stati rivestiti da un grosso manifesto elettorale della Lega con in bella mostra Matteo Salvini. Personalmente resto basito nel constatare che a Napoli, comune desalvinizzato, in cambio di soldi si possa autorizzare l’utilizzo di mezzi Anm per la campagna elettorale di un partito improntato sul razzismo e sulla xenofobia. Auspico che il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, e il vice sindaco Enrico Panini chiedano di rimuovere, senza indugio alcuno, i manifesti. È impossibile dimenticare le frasi pronunciate in passato da Salvini contro i napoletani e, più in generale, contro i meridionali. Altro che “Prima i Campani».

 

Ma l’Anm, l’azienda che gestisce gli autobus aveva spiegato che non ci poteva fare niente: «Si ricorda che gli spazi pubblicitari vengono venduti da una ditta esterna che ne ha la gestione e che comunque non vengono assegnati o negati in base a ideologie politiche. In particolare in occasione di periodi elettorali viene applicata la par condicio e gli spazi sono offerti a tutte le liste alle medesime condizioni». A Napoli qualcuno ha pensato di personalizzare i bus disegnando un finto cartello appeso al collo di Salvini con la scritta “Io sono una lota”.

sono una lota bus salvini napoli foto 1

Ma cosa significa “lota”? “In senso figurato la lota in napoletano è l’essere immondo, che fa scelte amorali e meschine, in senso letterale con il termine lota in genere si indica la melma, il fango. Si usa spesso anche per indicare una persona il cui comportamento e’ discutibile a tal punto da considerarlo una “lota”, cioe’ un qualcosa di schifoso, di melmoso come lo sono gli antipatici e gli insopportabili. L’origine della parola e’ latina. Infatti con “lutum” si indicava la stessa cosa”. Tra qualche giorno Salvini tornerà a Napoli per la campagna elettorale. Chissà se vedrà i bus modificati.

Leggi anche: Salvini ha mollato: perché non si lancia più con il paracadute