Sport

L’intercettazione di Lotti su Renzi che vende la A.S. Roma all’emiro del Qatar

lotti renzi roma qatar emiro 1

Dallo spettacolo all’avanspettacolo nell’indagine su Palamara. Non c’è solo il dopocena dell’8 maggio 2019 nelle intercettazioni del caso che coinvolge il magistrato: l’ex sottosegretario Luca Lotti è stato intercettato dal trojan inoculato nel cellulare del pm Luca Palamara, nell’ambito dell’inchiesta sul caso Csm, anche intorno alla mezzanotte tra il 15 e il 16 maggio quando il pubblico ministero lo raggiunge a tarda serata in un ristorante. E’ quanto riporta oggi La Verità pubblicando stralci delle intercettazioni di quella serata durante le quali si parla della partita delle nomine delle procure, proprio nel giorno in cui lo stesso Palamara fu informato dell’arrivo al Csm di un plico riservato sul suo conto proveniente dalla Procura di Perugia, ma non solo.

L’intercettazione di Lotti su Renzi che vende la A.S. Roma all’emiro del Qatar

Nel corso della conversazione spunta anche un viaggio in Qatar dell’ex premier Matteo Renzi sulla vendita del club giallorosso all’Emiro. Sulla questione dello stadio, già parlando con la moglie Palamara aveva anticipato: “Lo sai che mi ha detto Luca Lotti – si legge nell’intercettazione riportata dal quotidiano – Che sta facendo da intermediario per far comprare al Qatar la Roma”. Il magistrato affronta poi la vicenda del nuovo stadio della squadra giallorossa citando Renzi e un suo recente viaggio in Qatar: “Matteo era a Doha – afferma Lotti – ha detto ‘oh io la compro la Roma‘ c’era scritto ‘io la compro davvero la Roma, ma lo stadio si fa o no? E Matteo gli ha risposto: ‘Guardi vediamoci a Parigi con Luca la settimana prossima…’ oh Luca lo stadio non gli si può garantire! Non siamo in grado di garantire lo stadio… il problema dello stadio si chiama Franco Caltagirone che è contro questa operazione…”.

lotti renzi roma qatar emiro

Il Luca da incontrare in Francia, ricostruisce ‘la Verità’, potrebbe essere Parnasi, l’imprenditore arrestato per corruzione nel 2018 proprio per il progetto dello stadio della Roma che dovrebbe sorgere sui terreni di proprietà di una sua società. Siamo ben oltre l’avanspettacolo ormai.

Leggi anche: Il nome di Cosimo Ferri nelle intercettazioni per far chiudere Annozero