Economia

L’importo dell’assegno unico per i figli: 200 euro da luglio

Qual è l’importo dell’assegno unico per i ifgli in arrivo da luglio 2021 e chi ha diritto a una maggiorazione

assegno unico per i figli in manovra 200 euro al mese

Qual è l’importo dell’assegno unico per i ifgli in arrivo da luglio 2021? Viene finanziata a partire da luglio 2021 una grande riforma per le famiglie, con l’introduzione dell’assegno unico che viene esteso anche agli autonomi e agli incapienti. Viene inoltre prolungata la durata del congedo di paternità. Per l’assegno le risorse aggiuntive dovrebbero essere di 3 miliardi per il prossimo anno, mentre a regime vengono stanziati 8 miliardi di euro annui per la riforma fiscale, che comprende l’assegno universale, ai quali si aggiungeranno le risorse derivanti dalle maggiori entrate fiscali che confluiranno nell’apposito fondo ‘per la fedeltà fiscale’. La nuova Irpef arriverà poi per delega e sarà operativa, nelle intenzioni del governo, dal 2022. Spiega il Fatto:

assegno unico universale per i figli quando arriva a gennaio

La misura partirà il prossimo luglio e non varrà solo per i lavoratori dipendenti: sono inclusi autonomi, liberi professionisti, incapienti e disoccupati. Il primo step del Family Act non prevede più bonus e misure spot, ma soldi che andranno ogni mese a 11 milioni di famiglie che potrebbero ricevere 200-250 euro a figlio a seconda del valore dell’Isee, vale a dire l’indicatore che oltre al reddito misura anche la ricchezza patrimoniale del nucleo familiare. L’importo sarà suddiviso in una quota fissa e una variabile (oltre all’Isee, saranno considerati il numero dei figli e la loro età). In pratica per i figli successivi al secondo, l’importo del sussidio viene maggiorato del 20%. Le famiglie in cui sono presenti figli disabili avranno diritto a una maggiorazione che va dal 30% al 50% rispetto all ’importo base. Poi si potrà richiedere, invece dei soldi, il riconoscimento di un credito d’imposta da utilizzare in compensazione quando si fa la dichiarazione dei redditi.

Leggi anche: DPCM oggi 18 ottobre: cosa chiude e quali sono le misure