Opinioni

Gli imbucati di Virginia Raggi al buffet di Palazzo Chigi

virginia raggi imbucati

Il Messaggero racconta oggi nella cronaca di Roma un curioso aneddoto sul cerimoniale dei trattati di Roma e su come Virginia Raggi si sia portata al pranzo post-cerimonia dei trattati una decina di persone oltre a cinque fedelissimi nella tavolata della sindaca:

All’ora di pranzo, però, c’è la prima gaffe. Al buffet offerto da Palazzo Chigi la sindaca si presenta con almeno una decina di collaboratori. E dire che il protocollo stilato dal cerimoniale era stato fin troppo chiaro (e rigido): «Palazzo Chigi comunica che è prevista una colazione di lavoro nella Terrazza Caffarelli a cui dovrebbero partecipare Autorità italiane ed europee. Per ciò che contiene le Autorità locali, compresa quella capitolina, è stato adottato il protocollo internazionale, che prevede la presenza dei soli vertici dell’Ente».
Quest’ultimo passaggio però deve essere sfuggit oall’entourage della sindaca, considerato che al pranzo post-cerimonia dei Trattati, “ospitato” nel ristorante chic del Campidoglio, la prima cittadina si è presentata in allegra compagnia. Altro che pranzo ristretto ai «vertici». Attovagliati, in diverse postazioni, di dipendenti comunali se ne contavano (almeno) su due mani, dislocati sui divanetti in pelle nera oppure, cinque fedelissimi, nella tavolata con la sindaca.

virginia raggi imbucati
Ma, racconta il quotidiano, non è stata l’unica:

Va detto che, di “imbucati”, nella terrazza con vista sul Teatro Marcello e su piazza Venezia, ce n’erano parecchi (compreso qualche giornalista). Ma a diversi esponenti delle delegazioni internazionali è scappato più di un sorriso nel vedere che proprio la “padrona di casa” si era accomodata con un codazzo nutrito di collaboratori al buffet.

Leggi sull’argomento: Chi ha scritto il discorso di Virginia Raggi