Opinioni

Il vaffa a Di Maio del padre di Di Battista

Oggi Alessandro Di Battista ha appoggiato su Facebook la linea di Luigi Di Maio, che ha cominciato a chiedere le elezioni anticipate dopo aver registrato il fallimento della politica dei due forni inaugurata dal MoVimento 5 Stelle nel chiedere convergenze alla Lega o al Partito Democratico. Ma se il figlio è fedele alla linea, evidentemente il padre fatica ad esserlo.

vittorio di battista

Da giorni infatti Vittorio Di Battista, padre di Alessandro che si è già distinto in altre occasioni persino in piazza contro i forconi come desideroso di difendere l’ortodossia M5S, non è molto d’accordo con la linea politica di Luigi Di Maio, al quale contesta la strategia tanto da arrivare a parlare di “vittoria mutilata” come i nostalgici. Vittorio però a differenza del figlio è capace di parlare per metafore, anche se si capisce benissimo quale sia il suo obiettivo.

vittorio di battista 1

Ad esempio in uno status intitolato “Il piccolo chimico” ha parlato del padre, laureato in chimica, e del suo insegnamento: “Per esempio, mi ha insegnato che, se è vero che da certe commistioni di sostanze si può arrivare ad una sostanza nuova, non tutte le commistioni sono possibili ed alcune sono pericolosissime”.

Così, oggi, approfitto delle nozioni ricevute per parlare di due sostanze, a diversa composizione, che non è consigliabile mischiare.
Una è costituita da vitamine, tante vitamine, da minerali, da carboidrati, da latte, da zucchero e da circa il 32,8% di cacao.
L’altra, invece, è composta da batteri, residui di calcio, grassi, muco intestinale, enzimi della digestione, acqua, tanta acqua e da circa il 18,7% di residui alimentari.
Ecco, il primo prodotto è il cioccolato ed il secondo è comunemente definito merda.
Che mi diceva il nonno dell’ex deputato di famiglia?
Mai mischiare la merda con il cioccolato.
Il prodotto finale è sempre e solo merda.
Ed è da notare che il nonno dell’ex, ignorava totalmente l’esistenza di Orfini…

Insomma, Vittorio Di Battista non è per nulla contento della gestione politica della crisi da parte del MoVimento 5 Stelle e ce l’ha proprio con Di Maio, che viene attaccato anche per l’ultimo video in cui chiede le elezioni anticipate: “Continuare ad usare l'”io” al posto del noi è una visione del Movimento che non è la mia. E il nodo della cravatta è storto”, ha scritto poco fa.

vittorio di battista 2

Leggi sull’argomento: La lite in piazza tra attivisti M5S e forconi (guest star: il padre di Di Battista)