Fact checking

Il tentativo di sabotaggio del gruppo L'Arcipelago delle Sardine

neXt quotidiano|

l'arcipelago delle sardine

Il gruppo facebook L’Arcipelago delle Sardine è stato oggetto di un tentativo di furto di identità nella notte tra domenica e lunedì. Gli admin hanno raccontato che due utenti hanno preso il controllo del gruppo L’Arcipelago delle Sardine e hanno pubblicato post offensivi e a sfondo razzista.

Il tentativo di sabotaggio del gruppo L’Arcipelago delle Sardine

Secondo quanto è stato raccontato dagli iscritti all’utente Grazia Desario è stato rubato il profilo; lei era admin del gruppo e chi lo ha fatto in seguito è entrato nel gruppo per cancellare gli altri admin, escluso il fondatore Davide Carlucci perché le regole di Facebook non lo consentono.

arcipelago sardine

Dopo il furto una delle admin ha spiegato al Corriere che chi lo ha effettuato ha cominciato a pubblicare «insulti diretti al leader della Lega Matteo Salvini e a quella di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni». In una nota, il gruppo fa riferimento a «un’azione di boicottaggio» di «persone legate a gruppi xenofobi e di estrema destra» e aggiunge di essere «pronto a tutelarsi nelle sedi opportune».

Successivamente il founder del gruppo ha ripreso il controllo, ha cancellato gli account che erano diventati admin al posto del profilo rubato e ha bannato gli autori dei post. Il sospetto è che dietro la mossa ci sia il tentativo di far cancellare il gruppo attraverso le segnalazioni a Facebook dei contenuti inappropriati o, peggio, un tentativo di far passare il gruppo come autore di post diffamatori o violenti in violazione dello status delle 6000 Sardine.

arcipelago delle sardine 1

Qualche settimana fa la pagina facebook 6000 Sardine era stata cancellata dal social network blu, che poi aveva sostenuto che si fosse trattato di un errore e non della reazione a una serie di segnalazioni scorrette di utenti. Nel frattempo anche un altro admin del gruppo, è stato segnalato per spam e bannato da Facebook.

Leggi anche: Jasmine Cristallo: per Salvini l’unica Sardina buona è una Sardina insultata