Opinioni

Il sindaco senza laurea si dimette

“Mi dimetterò il 25 novembre, dopo l’approvazione in Consiglio comunale del bilancio”. Lo ha annunciato oggi Giuseppe Pezzoni, il sindaco di Treviglio finito nella bufera perché reo confesso, il 23 settembre scorso, di non aver mai conseguito la laurea, pur insegnando da oltre vent’anni al locale istituto salesiano, dove dal 2009 era anche preside della scuola superiore e dove si era dimesso subito dopo la confessione arrivata via Facebook.

beppe pezzoni
Lo status di Beppe Pezzoni in cui il sindaco ammette di non avere conseguito la laurea (Bergamosera)

Per quel fatto e per aver prodotto un documento falso, Pezzoni è indagato per falso e truffa. In seguito è stato indagato con quasi tutta la sua Giunta anche per abuso d’ufficio per presunti favoritismi a un privato in un progetto per la realizzazione di una cittadella della salute. Oggi l’annuncio delle dimissioni durante una conferenza stampa in municipio. Pezzoni, ex Pdl, è appoggiato da una maggioranza formata da Lega Nord e da una lista civica e, prima delle due bufere, aveva già annunciato la sua ricandidatura. Forza Italia era invece da tempo passata all’opposizione assieme al Pd.