Economia

Il risiko delle poltrone nelle società partecipate

ministero economia finanze via xx settembre

Ci sono 80 posti da consigliere di amministrazione oltre a 8 presidenze e 8 poltrone da amministratore delegato nelle società pubbliche che rispondono al ministero dell’Economia. Ovvero Enel (23,59% del Tesoro), Eni (4,34% del Tesoro e il 25,76 è di Cdp) e Poste (29,26% del Tesoro e 35% di Cdp), Leonardo (30,2% del Tesoro), RaiWay (controllata al 65,073% da Rai a sua volta partecipata dal Tesoro per il 99,56%), Mps (68,25% del Tesoro), Terna (29,851% nel portafoglio di Cdp) ed Enav (53,28% del Tesoro).  Il Sole 24 Ore oggi riepiloga a che punto è il risiko delle poltrone:

Il gruppo che meglio ha performato è senz’altro Enel, che nel secondo triennio Grieco-Starace ha visto le azioni apprezzarsi del 73,25% (EuroStoxx Utilities +39,35%). Nel periodo è cresciuta anche la cedola riconosciuta agli azionisti: da 0,18 euro complessivi (in due tranche da 0,09 euro) del 2017 si è passati a 0,28 euro distribuiti nel 2019. Il gruppo, nel complesso, ha un rendimento totale (total return) del 98,31% a fronte di un 59% dell’indice europeo di riferimento.

Per quanto riguarda Poste Italiane, in Borsa ha un saldo del 65% dal 27 aprile 2017 (+15,3% dell’EuroStoxx Insurance) quando sono stati nominati Maria Bianca Farina e Matteo Del Fante. Nel periodo il gruppo ha migliorato sia i ricavi sia l’utile, tanto che il dividendo è passato da 0,39 staccati a giugno 2017 a 0,44 di giugno 2019 a cui si è sommata una cedola di 0,154 nel novembre scorso.

risiko partecipate ministero economia

In questo caso la somma della performance di Borsa e delle cedole fa sì che il total return per gli investitori sia stato del 97,4% (32% EuroStoxx Insurance). Meglio dell’indice europeo di riferimento anche il titolo Enav (dall’8 novembre 2018 con il tandem di Nicola Maione e Roberta Neri): le azioni hanno messo a segno un progresso del 46,9% a fronte di un 18,8% dell’EuroStoxx Industrial goods, contemporaneamente sono migliorati anche i dati di bilancio con un +12,7% dell’utile e dividendi passati da 0,176 del 2017 a 0,1998 del 2019.

In questo caso le azioni hanno avuto un total return del 53% (22% dell’indice europeo). Terna con Catia Bastioli e Luigi Ferraris ha portato a casa un +36% (+45% l’EuroStoxx Utilities) in Borsa e un total return del 55% (contro il 66% del’indice), mentre il corso azionario di Rai Way con Mario Orfeo e Aldo Mancini ha messo a segno un + 24% a fronte di un EuroStoxx Media in terreno negativo per il 7,5%, mentre il titolo ha avuto un rendimento complessivo del 30% (-5% dell’indice).

Leggi anche: L’ISEE precompilato online