Fact checking

Il Presidente della Camera Roberto Fico è già diventato “Lauro Boldrino”

roberto fico boldrino m5s presidente camera- 7

Il primo miracolo dellaXVIII legislatura è stato quello di vedere i senatori del MoVimento 5 Stelle votare Maria Elisabetta Alberti Casellatiuna berlusconiana di ferro, alla presidenza del Senato. Ma le sorprese non finiscono qui, perché se i 5 Stelle di Danilo Toninelli hanno votato per uno dei più tenaci difensori d’ufficio di Berlusconi alla Camera l’asse dell’imbarazzo è invertito. Sono stati i leghisti e i deputati di Forza Italia e Fratelli d’Italia a dover votare per Roberto Fico. Non un 5 Stelle qualsiasi ma un pentastellato “di sinistra” come lo definiscono alcuni. Un esempio su tutti: la Casellati – che è avvocato matrimonialista – è stata ferocemente contraria alle Unioni Civili, Fico invece molto favorevole. I due insomma non potrebbero essere più diversi.

Roberto Fico immigrazionista come Laura Boldrini

Se in queste ore il M5S si sta arrampicando sugli specchi per giustificare l’elezione della Casellati non è che Salvini, possa festeggiare il risultato. Perché finita “l’era Boldrini” alla Camera si apre quella di Roberto Fico, da alcuni già soprannominato Lauro Boldrino. Tra i primi a dare la stura alle polemiche il candidato premier di CasaPound Simone Di Stefano che in un post su Facebook condanna la decisione di aver fatto eleggere – tra i tanti 5 Stelle – “proprio il più immigrazionista e globalista”. Roberto Fico è infatti uno che “vuole lo Ius Soli, uno che parla di migranti climatici”.

roberto fico boldrino m5s presidente camera- 3

Quando si parla di diritti civili (Ius Soli, Unioni Civili, accoglienza dell’immigrazione) Roberto Fico ha spesso dimostrato di essere il più progressista tra i 5 Stelle. Fico non ha parlato solo di “migranti climatici” ma ha anche condiviso le parole di condanna del fondatore di Emergency Gino Strada nei confronti degli accordi stipulati dall’ex ministro dell’Interno Marco Minniti con il governo libico per la gestione del flussi migratori.

roberto fico boldrino m5s presidente camera- 4 roberto fico boldrino m5s presidente camera- 5roberto fico boldrino m5s presidente camera- 6

Nell’estate del 2017, mentre Luigi Di Maio – in perfetta sintonia con i profeti dell’invasione organizzata – definiva le ONG “taxi del mare” al servizio degli scafisti Fico scriveva contro i respingimenti spiegando che era necessario ripensare le procedure di richiesta d’asilo per «farci promotori di un aggiornamento del senso stesso della parola “rifugiato”, che oggi è collegato alle persecuzioni per motivi di razza, religione, opinioni politiche ma che dovrebbe riguardare anche i rifugiati ambientali, cioè coloro che non hanno più mezzi per vivere a causa di fenomeni come la desertificazione, la deforestazione, la carenza di acqua o altri disastri ambientali che pregiudicano la loro salute».

roberto fico boldrino m5s presidente camera- 12
Fonte

Parole che se fossero state pronunciate dalla Boldrini (o da Emma Bonino) si sarebbe subito parlato – come ha fatto una trasmissione condotta da un senatore del M5S – di complicità nell’invasione. E è non un caso che uno dei vignettisti più apprezzati a destra, Alfio Krancic, non abbia perso tempo a sottolineare la continuità ideale di Fico con la Boldrini ritraendo il nuovo Presidente della Camera con addosso i sandali indossati dalla Boldrini (sandali diventati presto oggetto di numerose critiche politiche).

Tutte le “colpe” di Roberto Fico: dallo Ius Soli alle Unioni Civili passando per l’antifascismo

Ironia della sorte, all’epoca della strage di Macerata compiuta dal leghista Luca Traini Fico scrisse un post dove definiva le parole di Matteo Salvini – che aveva che «la colpa è di chi ci riempie di clandestini» – assolutamente inaccettabili  e da persona irresponsabile. Fico non solo non è contro l’immigrazione ma addirittura è contro “ogni idea che inciti al razzismo o alla violenza”. Due giorni fa però è stato eletto anche grazie ai voti di chi negli ultimi cinque anni ha soffiato con vigore sul fuocherello del razzismo e dell’intolleranza verso gli stranieri.

roberto fico boldrino m5s presidente camera- 8

Ad un utente che gli faceva notare che le sue posizioni su Ius Soli e immigrazione erano molto più vicine “alla Signora Boldrini” che ad alcune affermazioni del M5S Fico rispose di non aver mai parlato di facile ed incontrollata accoglienza (né del resto l’ha mai fatto Laura Boldrini) sottolineando che l’immigrazione invece ha poco a che vedere con lo ius soli, o meglio con la legge che si stava discutendo in Parlamento. Cosa che abbiamo sempre detto ma che ovviamente all’epoca in pochi, nel M5S, avevano interesse a far sapere ai cittadini.

roberto-fico-boldrino-m5s-presidente-camera

Ad un altro commentatore, che gli chiedeva conto di un articolo dell’Huffington Post nel quale si parlava di Gianluigi Paragone come mediatore tra la Lega e il MoVimento Fico rispondeva invece «non abbiamo niente da condividere con la Lega».

roberto fico boldrino m5s presidente camera- 10

Perché in effetti Roberto Fico ha detto a fine gennaio che Lega e MoVimento 5 Stelle erano “culturalmente e geneticamente diversi”. Un concetto che aveva detto nel 2015 in un’intervista su Repubblica dove dopo aver preso le distanze dal “becero populismo alla Salvini, che non dà soluzioni e butta solo benzina sul fuoco” aveva escluso qualsiasi forma di alleanza con la Lega con un «Salvini può trovare accordi solo con i condannati in via definitiva». Il 7 marzo – passate le elezioni –  in un’intervista al Corriere Fico era già meno intransigente. Il 24 marzo il Populista, il quotidiano online della Lega di Salvini annunciava l’elezione dei due presidenti delle Camere titolando: “Stavolta nessuna sorpresa. Regge l’accordo M5s-centrodestra“.roberto fico boldrino m5s presidente camera- 13

 

Qualcuno potrà obiettare che Fico non è stato eletto solo con i voti della Lega ma anche con quelli del Centrodestra. Ecco cosa diceva Fico su Berlusconi a fine febbraio 2018: «Berlusconi ha un braccio destro, uno dei fondatori di FI, Dell’Utri, che oggi è in carcere perché gli garantiva protezione e versava soldi alla mafia». Addirittura secondo il Presidente della Camera «Votare Berlusconi è pericoloso». Oggi la situazione è decisamente diversa.

roberto fico boldrino m5s presidente camera- 1

Roberto Fico il Grillino Comunista, recita uno dei meme gentisti che vengono fatti circolare in questi giorni per “festeggiare” l’elezione del “nuovo Boldrino”. C’è poi chi ricorda un’altra caratteristica comune con Laura Boldrini: l’antifascismo e denuncia con coraggio e sprezzo del pericolo il legame di Fico con i temuti Poteri Forti.

roberto fico boldrino m5s presidente camera- 11

Chissà se Grillo farà anche per Fico un post in cui chiederà ai suoi follower cosa farebbero se si trovassero in macchina con Roberto Fico come fece con la Boldrini. In fondo è cosa nota che tra Grillo e Fico i rapporti negli ultimi tempi siano stati tesi. Dopo essere stato in passato uno dei custodi dell’ortodossia pentastellata Fico decise di non andare ad Italia a 5 Stelle a Rimini ad assistere all’incoronazione di Di Maio. Gli attriti tra i due risalgono  ad un’altra intervista di Annalisa Cuzzocrea su Repubblica quando Fico disse mai con Salvini aprendo al tempo stesso alla possibilità di un’intesa con SEL (il partito con cui fu eletta la Boldrini.

roberto fico boldrino m5s presidente camera- 15

A voler sottolineare che i Presidenti della Camera sono tutti uguali sono arrivati puntualissimi anche i meme bufala sui “parenti di Fico” pagati coi nostri soldi per fare cose improbabili. Tra questi si annoverano già il profeta dello swag Bello Figo, l’ex calciagore Luis Fico e i Fichi d’India.

Foto copertina via Twitter.com

Leggi sull’argomento: Il piano offerto da Salvini a Di Maio per il governo Lega-M5S