Opinioni

Hans Fritz Ritsleniger: come Magdi Allam ha messo in giro la storia sull'attentatore di Monaco

In Onda, la trasmissione di La7 con Tommaso Labbate e David Parenzo, ha voluto regalarci un brivido durante la sparatoria di Monaco. Durante la trasmissione a un certo punto interviene Carlo Biffani, che si definisce «esperto di sicurezza», e fa sapere che tra gli autori della strage ci sarebbe un tedesco da poco convertitosi all’Islam: riferisce che a dirlo sono sue fonti personali. Scatta a questo punto la caccia alle fonti personali, che si esaurisce dopo poco: a pubblicare uno sconcertante status su Facebook è il solito Magdi Cristiano Allam. Diciamo subito chiaramente che nessun media tedesco riporta questi nomi né, ovviamente, nessuna fonte ufficiale. Quindi è scarsamente se non per nulla credibile. 

ritsleniger hans fritz magdi allam
Lo status pubblicato su Facebook da Magdi Cristiano Allam che accusa un certo Hans Frits Ritsleniger di essere tra i terroristi della strage di Monaco

Hans Fritz Ritsleniger, un tedesco convertito all’islam, sarebbe uno dei terroristi islamici coinvolti nella nuova strage a Monaco di Baviera. L’Isis ha rivendicato l’attacco terroristico a un centro commerciale. Ma le autorità al momento non vogliono usare la parola “terrorismo islamico”. Al di là degli sviluppi, sin d’ora è chiaro che se non abbiamo neppure la capacità di guardare in faccia alla realtà e indicarla in modo corretto, non potremo mai sconfiggere il terrorismo islamico che ormai è una minaccia quotidiana e permanente dentro casa nostra.

Come fa Allam a sapere tutte queste cose? A questo punto scatta la caccia alla fonte di Allam, mentre anche la Lega Nord Veneta parla del tizio. Dopo pochi minuti si scopre che la fonte di Allam, a sua volta fonte di Biffari, sarebbe La Voce del Trentino, che in un articolo scrive:
la voce del trentino
hans fritz ritsleniger magdi allam 1
Inutile dire che sembra curioso che ciò che non viene scritto nemmeno dagli efficientissimi giornalisti tedeschi sia appannaggio di un sito in lingua italiana. Tanto più che i report ufficiali della polizia parlano di tutt’altro. Tanto più che su Facebook la Voce del Trentino poco prima aveva pubblicato questa foto per illustrare la strage di Monaco quando lo scatto si riferisce a una rapina in un centro commerciale in Sudafrica.
la voce del trentino 1
Ma soprattutto: quel tizio della foto ritratto in copertina non è questo Hans Fritz Ritsleniger, ma l’Imam Azim Hafiz, ritratto in questa foto di Getty Images opportunamente deformata, che nulla c’entra con la vicenda. E quindi:
– ad ora nessuno conferma che questo Ritsleniger abbia avuto un qualche ruolo nell’attentato di Monaco
– prima di Magdi Allam (e prima che In Onda ne parlasse) ne aveva parlato il sito La Voce del Trentino senza citare fonti
– la foto non è della persona nominata
nessun altro media in tutto il mondo ha riportato questa notizia
Però avrà sicuramente ragione Allam.
EDIT: Magdi Allam aveva talmente ragione che ha tolto il post da Facebook. Anche La Voce del Trentino ha rimosso la foto sbagliata dal suo articolo.
EDIT2: Com’era più o meno evidente, il nome citato dalla Voce del Trentino non è quello dell’attentatore di Monaco. Insomma, era tutta una bufala. Complimenti agli esperti di sicurezza, ai giornalisti e ai politici che ci sono cascati.

Leggi sull’argomento: Enrico Mentana e la bufala di Sam Hyde attentatore di Monaco