Attualità

Giulia Jasmine Schiff: la ragazza che aveva denunciato il nonnismo reintegrata all’Aeronautica

Il Consiglio di Stato le ha dato ragione. L’inchiesta penale è ancora in corso

giulia jasmine schiff

Giulia Schiff, 20 anni di Mira, nel settembre scorso era stata espulsa dal 125°corso dell’Aeronautica di Pozzuoli. La ragazza aveva denunciato di aver subito atti di nonnismo.

Ieri il Consiglio di Stato ha stabilito che il sergente Giulia Schiff deve essere reintegrata per completare il percorso formativo per diventare pilota. Il provvedimento ribalta quello cautelare del Tar del Lazio. L’allieva denunciò schiaffi, botte e frustate e un video confermò tutto.

Federica Sciarelli a Chi l’ha visto ha mostrato uno dei video che sono agli atti della denuncia che la procura militare di Roma ha ritenuto fondata: nella scena si vede la Schiff che viene colpita con un frustino sul sedere a più occasioni mentre grida, (gli altri ridono e incitano a colpire più forte), portata in spalla e infine la sua testa viene ripetutamente sbattuta contro quella che sembra l’ala di un velivolo, prima di essere buttata in piscina. Racconta oggi il Corriere:

Poi il bagno nella piscina del pinguino, gli applausi e le strette di mano. Da lì in poi — si lamenta Schiff —viene continuamente punita «per qualsiasi sciocchezza». Sino all’epilogo con l ’espulsione che avviene il 6 settembre per «insufficiente attitudine militare». Lei non l’accetta e non solo fa ricorso ai giudici amministrativi del Tar del Lazio ma sceglie di denunciare anche penalmente tutta la vicenda alla procura militare di Roma che apre un fascicolo. Nel registro degli indagati vengono iscritte persone. L’inchiesta è tuttora in corso.

Leggi anche: Tutte le volte che Salvini ha dato i numeri sulla Flat Tax (e se li è rimangiati)