La macchina del funky

Giovani Turchi o Giovani Furbi?

giuda iscariota giovani turchi

Ve li ricordate, abbarbicati a Pierluigi Bersani quando l’ex segretario del Partito Democratico vinceva le primarie contro Matteo Renzi e si preparava alle elezioni 2014? Vi ricordate Nico Stumpo, che certificava la correttezza dei conti e dei voti che arrivavano alla base, e che spiegava poi perché non si poteva votare al secondo turno se non si aveva votato al primo? Oppure Roberto Speranza, ex giovane dalemiano? Oppure ancora Paola De Micheli, che aveva accusato nel 2013 (“La prima gallina che canta ha fatto l’uovo”) i renziani di aver affossato la candidatura di Prodi nella notte dei 101? O, dulcis in fundo, Matteo Orfini, Giovane Turco bersaniano finché Bersani è rimasto in sella, e subito dopo renziano? Fabrizio D’Esposito sul Fatto ci segnala un lungo elenco di democratici che hanno cambiato verso al momento giusto, e in direzione l’altroieri hanno votato per il presidente del Consiglio sull’articolo 18. Ecco qualche nome, cognome e fatto, ricordato da D’Esposito nel suo articolo