Opinioni

Giachetti fuma, il Codacons protesta

Una foto pubblicata oggi dal Corriere della sera nell’ambito di una intervista a Roberto Giachetti, candidato a sindaco di Roma, mostra il vicepresidente della Camera seduto nel suo ufficio di Montecitorio, con in mano un sigaro e sulla scrivania un posacenere. Una immagine che non è sfuggita al Codacons, e che porta oggi l’associazione a presentare un esposto al Collegio dei Questori della Camera dei Deputati. “Chiediamo ai Questori di Montecitorio di accertare se Giachetti fumi all’interno dei locali della Camera dei Deputati e nel suo ufficio di vicepresidenza – spiega il Codacons – Se così fosse, si configurerebbe una violazione delle norme sul divieto di fumo nei luoghi di lavoro. L’articolo 51 della legge 16 gennaio 2003, n. 3 definisce infatti le misure che servono ad eliminare l’esposizione al fumo passivo nei luoghi di lavoro e locali pubblici chiusi, ed estende il divieto di fumo a tutti i locali chiusi, pubblici e privati (quindi anche a studi professionali e uffici privati) stabilendo il principio che non fumare, nei locali chiusi, è la regola”.
giachetti fuma