Opinioni

«Fuck Trump»: come Donald ha perso il Mondiale femminile 2019 con Megan Rapinoe

Ieri gli Stati Uniti hanno vinto il Mondiale di calcio femminile 2019 in Francia battendo per 2 a 0 l’Olanda in finale. Ma a perdere è stato Donald Trump. Il presidente degli USA aveva infatti richiamato a giugno Megan Rapinoe, capitana della squadra, per non aver cantato l’inno prima dell’ottavo di finale vinto con la Spagna. E lei, che non è un’ammiratrice del presidente (eufemismo), aveva risposto: “Non andrò alla Casa Bianca se vinceremo il Mondiale”. A quel punto The Donald se ne era uscito con un tweet dei suoi, ricordandole che prima doveva vincere e poi poteva decidere dove andare.

donald trump

E a quel punto è successo l’irreparabile:

donald trump megan rapinoe

Ma soprattutto, ieri su Fox News, tv molto cara al presidente, è andato in scena il finale della storia: i fans del calcio femminile, riuniti a festeggiare durante un servizio di Greg Palkot, hanno deciso di accogliere il presidente con un saluto non proprio commendevole, gridando in coro “Fuck trump” mentre il cronista cercava disperatamente di dissimulare:

Intanto The Donald ha mostrato di prenderla bene: “Congratulazioni alla US Women’s Soccer Team per aver vinto la Coppa del Mondo! L’America è orgogliosa di tutti voi!”, ha twittato il presidente circa un’ora dopo il fischio finale.

Leggi anche: Carola Rackete rettiliana

Mario Neri

Mario Neri è uno pseudonimo. La foto di Cattivik che usa come immagine del profilo lo rappresenta pienamente