Politica

Draghi prepara una visita a Kyiv per incontrare Zelensky in attesa di negativizzarsi

neXt quotidiano|

Governo militare draghi

Il Covid costringe a casa il presidente del Consiglio Mario Draghi, che il 20 e 21 aprile sarebbe dovuto volare in Congo, Angola e Mozambico nell’ambito della missione governativa per ridurre la dipendenza dell’Italia dal gas naturale russo. A fare le sue veci sono stati il ministro degli Esteri Luigi di Maio e quello della Transizione ecologica Roberto Cingolani. Ma c’è un altro importante appuntamento che Palazzo Chigi avrebbe in programma, per il quale il premier non può essere in nessun modo sostituito. Come svela un retroscena de La Stampa, dopo che Draghi si sarà negativizzato volerà a Kyiv: “La pianificazione del viaggio è partita”. L’ultimo leader di un Paese europeo a recarsi nella capitale ucraina per mostrare solidarietà al presidente Volodymyr Zelensky è stato il premier spagnolo Pedro Sanchez.

Draghi prepara una visita a Kyiv per incontrare Zelensky in attesa di negativizzarsi

Ma la lista è ormai lunga e anche l’Italia vuole farne parte. Trattandosi di una missione delicata, i dettagli non sono ancora noti e potrebbero non esserlo mai. Boris Johnson viaggiò in gran segreto e la sua presenza a Kyiv fu resa nota da un tweet ufficiale della presidenza ucraina soltanto quando si trovava di fronte a Zelensky. Nella capitale ucraina Draghi avrà modo di confrontarsi con il suo omologo sulle nuove strategie da adottare per fermare l’invasione della Russia: dal canto suo l’Italia si è mostrata particolarmente disponibili con le richieste di Kyiv, inviando armi e partecipando insieme agli altri paesi dell’Ue alle sanzioni. Zelensky chiede un embargo totale all’energia di Mosca, Stati Uniti e Regno Unito sono pronti, la Germania tentenna, l’Italia deciderà nei prossimi giorni. L’agenda di Draghi è particolarmente fitta di impegni: il 3 maggio è atteso a Strasburgo per il discorso davanti all’assemblea plenaria del Parlamento europeo, mentre tra il 10 e il 12 maggio sarà negli Stati Uniti, con tappa a New York e Washington.