Politica

Perché Di Maio NON ha ancora reintrodotto la cassa integrazione

cassa integrazione di maio 1

Era il 17 settembre 2018 quando Luca Telese annunciava trionfante su Tiscali e sul Blog delle Stelle: Di Maio reintroduce la Cassa Integrazione Straordinaria e salva i lavoratori, altro che Jobs Act. Giubilo, felicità, ringraziamenti, grida al miracolo e alla comparsa delle stimmate, felicità diffusa: nove giorni dopo le norme che avrebbero dovuto reintrodurre la Cassa Integrazione vengono stralciate dal Decreto Genova perché mancano le coperture.

Perché Di Maio NON ha ancora reintrodotto la cassa integrazione

E il pensiero non può che tornare a quel bel giorno in cui Telese sentenziava: “Nessun giornale ha messo questa notizia in prima pagina”, dimostrando di aver capito benissimo come toccare il cuore dei grillini: digli che i giornali ce l’hanno con lui perché hanno nascosto una notizia che non c’era, vedrai che ci cascano. E infatti ci sono tutti cascati e se la sono presa con quegli infami dei giornalai che non hanno messo in prima pagina una legge che non era stata ancora approvata (così come oggi).

cassa integrazione di maio

«Il Governo assicurerà la copertura della cassa integrazione per i lavoratori che oggi restano scoperti da ammortizzatori. Una misura che risponde ad un’emergenza generata dal Jobs act nell’attesa di una riorganizzazione generale delle misure di sostegno al reddito che sarà realizzato in legge di bilancio», aveva spiegato il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, senza però indicare cifre, costi e coperture. Aveva detto che il provvedimento sarebbe finito nel decreto urgenze in attesa che la legge di bilancio ridefinisse tutti gli ammortizzatori sociali in scadenza.

Ora un decreto ad hoc

Poi l’uscita delle norme dal Decreto Genova, che ha scatenato le critiche dei sindacati soprattutto perché il caso Bekaert intanto incombe:  una vera «emergenza sociale» che in prospettiva potrebbe investire i 189mila dipendenti di aziende in crisi (140mila solo nel comparto metalmeccanico), che per effetto del Jobs act progressivamente esauriranno cassa integrazione e contratti di solidarietà a disposizione.

luca telese oms grana padano bufala - 1

La nuova ipotesi ora è fare un decreto ad hoc che potrebbe prendere in breve tempo la via del Quirinale. Sempre che si trovino le coperture. Altrimenti? Altrimenti si arrabbiano, come Bud Spencer e Terence Hill e a quel punto Telese potrebbe scrivere un altro articolo: “I tecnici affamano i lavoratori e i giornali non scrivono niente”.

Leggi sull’argomento: Decreto Genova: storia di una legge senza coperture