Politica

De Luca, Sala e i toccamenti dal Garigliano in su

Il governatore della Campania risponde a Che tempo che fa al sindaco di Milano Giuseppe Sala che aveva polemizzato sulle regioni che volevano proteggersi dall’arrivo di milanesi e lombardi dicendo ‘Ce ne ricorderemo’

In questo video possiamo ammirare il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che risponde ad Aspettando Le Parole su Rai3 che fa al sindaco di Milano Giuseppe Sala che aveva polemizzato sulle regioni che volevano proteggersi dall’arrivo di milanesi e lombardi dicendo ‘Ce ne ricorderemo’: “È stato un momento di confusione di Beppe Sala, persona stimabile e amica ma a cui suggerirei di non fare questi anatemi perché dal Garigliano in su quando uno sente una cosa del genere si determina un’onda di toccamento generale che può essere pericolosa dal punto di vista sismico”.

vincenzo de luca peppe sala

Nel suo intervento De Luca ha anche affermato che “Siamo arrivati al 3 giugno ed all’apertura della mobilità interregionale, tanto per cambiare, nel modo peggiore in clima di incertezza e di confusione”. “Dal Governo – ha aggiunto De Luca – mi sarei aspettato l’assunzione di un criterio oggettivo e semplice: cioè nei territori del Paese – io non parlerei più di Regioni per evitare polemiche – dove per un mese di fila si registrano più di 200 casi di contagio al giorno è ragionevole che ci sia una limitazione della mobilita’”. “Che questo territorio si chiami Campania o si chiami Emilia, o Lombardia, non conta nulla. Sarebbe stato un criterio di buon che non avrebbe alimentato polemiche sgangherate”.

Leggi anche: Il video di Pappalardo che dice che la pandemia non esiste (e vuole denunciare Sala)