Opinioni

Crollo alla basilica di Santa Croce a Firenze: muore un turista

Squadre dei vigili del fuoco di Firenze stanno intervenendo dentro la basilica di Santa Croce per in crollo avvenuto all’interno mentre si trovavano visitatori. La caduta di un capitello ha causato la morte di un turista che stava visitando la chiesa. Il turista, secondo quanto appreso, è un uomo spagnolo di 52 anni. Il capitello ha fatto un volo di circa trenta metri e ha schiacciato al suolo il turista che stava ammirando la chiesa.

santa croce firenze
Foto da: Sky Tg 24 su Twitter

La vittima era in vacanza con la moglie che ora sta raccontando quello che ha visto a polizia e carabinieri. Sul posto sta arrivando il magistrato di turno, Benedetta Oti, per verificare l’accaduto. Il distacco è avvenuto nei pressi della navata centrale, da una trentina di metri di altezza. Secondo quanto si apprende, l’incidente si sarebbe verificato sotto gli occhi della moglie che era con lui.
basilica di santa croce firenze
La basilica di Santa Croce a Firenze

La Basilica di Santa Croce, situata nell’omonima piazza a Firenze, è una delle più grandi chiese francescane e una delle massime realizzazioni del gotico in Italia, e possiede il rango di Basilica minore. Essa è il luogo di sepoltura di alcuni dei più illustri personaggi italiani, come Michelangelo Buonarroti, Galileo Galilei, Niccolo’ Machiavelli, Vittorio Alfieri, Ugo Foscolo, Gioacchino Rossini, ed è per questo nota come il Tempio dell’Itale Glorie. Nonostante sia una chiesa cattolica, vi sono anche sepolture di persone non credenti, tra cui lo stesso Foscolo.
peduccio santa croce
Il pezzo caduto nella basilica di santa Croce a Firenze che ha provocato la morte del turista sarebbe un ‘peduccio’ in pietra, struttura che serve per aumentare la base di appoggio delle strutture lignee. Il pezzo si è staccato dal transetto di destra della basilica. E’ quanto si apprende da uno dei tecnici della Soprintendenza intervenuti sul posto. L’esperto ha quindi riferito ai cronisti che “non risultano segnalazioni di criticità” per l’area della basilica e che tutto è “assoggettato a periodici controlli”.