Opinioni

Che cosa aveva Gianroberto Casaleggio

A quanto si apprende, Casaleggio è morto stamattina all’Istituto Auxologico Italiano di piazzale Brescia a Milano. Il 5 aprile del 2014 mentre si trovava nella villa di Beppe Grillo a Marina di Bibbona, in provincia di Livorno, con altri membri del Movimento Cinque Stelle per preparare la campagna elettorale in vista delle elezioni europee aveva avvertito dolori alla testa e un prolungato senso di confusione. Per questo era stato trasportato proprio all’Istituto Auxologico Italiano per essere sottoposto a un intervento urgente alla testa. La diagnosi fu all’epoca di edema al cervello. L’ultima settimana era stata particolarmente stressante per lui: proprio sul blog di Grillo c’erano state le “primarie” riservate agli iscritti per eleggere i candidati al Parlamento europeo. Un surplus di lavoro (e stress) per tutto lo staff, Casaleggio in primis.
che cosa aveva casaleggio
La moglie Sabina Del Monego chiese all’epoca il silenzio stampa. l’intervento durò due o tre ore, poi il fondatore dei 5Stelle fu portato in rianimazione per qualche ora, prima di essere spostato in reparto. “Questa mattina ci ha lasciati il nostro Gianroberto. Noi tutti portavoce del Movimento 5 stelle ci stringiamo attorno alla famiglia. Gianroberto ha sempre lottato a fianco a noi e non ha mai mollato, convinto che questa società si potesse cambiare in meglio. Noi seguiremo il suo esempio e non molleremo. Ciao Gianroberto“, scrivono oggi in una nota congiunta i parlamentari M5S di Camera, Senato ed Europarlamento. Jacopo Iacoboni scriveva nel pezzo sulla Stampa che annunciava il passaggio di consegne al figlio Davide che «In un’ora e mezzo il cofondatore del movimento ha subito (almeno) cinque o sei pesanti cali dell’attenzione, faticando a mantenere la concentrazione per un arco di tempo consecutivo neanche troppo lungo».  La camera ardente sarà allestita presso una delle sedi dell’istituto Auxologico, quella di via Mosé Bianchi. Secondo quanto si apprende dall’ospedale, la famiglia ha chiesto il massimo riserbo. Negli ultimi mesi era seguito dai medici dell’Auxologico di Milano per problemi cardiovascolari e neurologici.
Casaleggio avrebbe compiuto 62 anni il prossimo 14 agosto. Presidente della Casaleggio Associati s.r.l., società informatica ed editoriale, si occupava di consulenze in materia di strategie di rete e dal 2005 curava insieme al figlio Davide il blog di Beppe Grillo. Abbandonati gli studi di Fisica, aveva cominciato la sua carriera nel 1980 come progettista di software di base all’Olivetti di Ivrea. Poi era divenuto amministratore delegato della Webegg, joint-venture tra l`azienda di Ivrea e Telecom specializzata in consulenza internet. Vegetariano e appassionato di libri di storia, era separato dall`inglese Elizabeth Clare Birks, conosciuta all’Olivetti e madre del figlio Davide. Si era poi risposato nel 2014 con Elena Sabina Del Monego da cui nel 2005 ha avuto un figlio, Francesco. Nel 2004 si era candidato alle elezioni comunali a Settimo Vittone, in provincia di Torino, con la lista civica “Per Settimo” ottenendo però solo sei voti e non venendo eletto. Nel 2012 aveva spiegato così, in una lettera al Corriere della Sera, citata oggi da Beppe Grillo sul suo blog, il suo impegno in politica: “Sono un comune cittadino – scriveva – che con il suo lavoro e i suoi (pochi) mezzi cerca, senza alcun contributo pubblico o privato, forse illudendosi, talvolta anche sbagliando, di migliorare la società in cui vive”. Durante il V-Day di Genova Casaleggio aveva definito il Movimento cinque stelle come “uno strumento per fare dell’Italia una democrazia compiuta”. I funerali di Gianroberto Casaleggio si celebreranno giovedì 14 aprile.

Leggi sull’argomento: Casaleggio è morto