Economia

Come avere la sospensione dei mutui

decreto emergenza coronavirus tasse mutui bollette rate

“Molti cittadini hanno riscontrato diverse difficoltà presso le filiali bancarie nella fruizione della sospensione del pagamento delle rate dei mutui e di altre agevolazioni previste dal decreto Cura Italia. Ho avviato l’interlocuzione con ABI al fine di invitare tutti gli istituti di credito a predisporre delle direttive operative interne – per tutte le filiali del territorio nazionale – volte a chiarire la procedura da seguire per la fruizione delle agevolazioni governative. Rassicuro i cittadini, presto verrà garantita la piena fruibilità delle agevolazioni governative”. Lo annuncia in una nota il sottosegretario all’Economia Alessio Villarosa. Cosa sta succedendo? Spiega oggi Il Messaggero che per poter accedere alla sospensione del mutui servirà l’emanazione di un decreto attuativo del ministero dell’Economia che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Insieme al decreto arriveranno anche i moduli di domanda che dovranno essere presentati direttamente alle banche per ottenere la sospensione fino a 18 mesi del pagamento delle rate dei mutui sulle prime case.

Come detto potranno accedere lavoratori dipendenti e autonomi. Per i lavoratori dipendenti dovrà verificarsi uno dei seguenti presupposti: Cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato; Cessazione del rapporto di lavoro parasubordinato o di rappresentanza commerciale o di agenzia; Morte o riconoscimento di handicap grave, ovvero di invalidità civile non inferiore all’80%; Nel caso delle cessazioni dei rapporti di lavoro, rappresentanza o agenzia, sono escluse le ipotesi di risoluzione consensuale o per limiti di età con diritto alla pensione di vecchiaia odi anzianità;

L’articolo 26 del decreto 9 del 2020 ha aggiunto la possibilità di richiedere la sospensione del mutuo per chi ha subito una sospensione dal lavoro o riduzione dell’orario per un periodo di almeno trenta giorni, anche in attesa dell’emanazione dei provvedimenti di autorizzazione dei trattamenti di sostegno del reddito. Potranno sospendere il mutuo anche i lavoratori autonomi e i professionisti che hanno subito una riduzione significativa del fatturato. La norma individua questa riduzione significativa in un calo di almeno il 33%dei ricavi.

coronavirus affitti mutui tari

Intanto è prevista mercoledì la firma di un protocollo fra Provincia autonoma di Trento ed istituti bancari operanti sul territorio che prevede la possibilità di una moratoria su mutui e leasing di 12 mesi, con un beneficio di 6 mesi aggiuntivi rispetto a quanto previsto dal Governo nazionale e con l’attivazione di nuove linee di credito. “Gli imprenditori così fortemente colpiti dalla crisi innescata dal Covid-19 – evidenzia l’assessore allo sviluppo economico, Achille Spinelli in una nota – grazie all’intervento della Provincia e alla disponibilità degli istituti bancari attenti al nostro territorio, che ringrazio, potranno aderire alla moratoria per un periodo di un anno, quindi più lungo di quanto stabilito a livello nazionale. Si tratta di un’intesa importante perché permetterà alle imprese di affrontare la crisi con maggiore serenità e l’auspicata ripartenza senza l’assillo delle rate e con la possibilità di accedere a nuove linee di credito. Invito quindi l’utenza bancaria a voler cogliere questa importante opportunità”.

Leggi anche: La nazionalizzazione di Alitalia parte a fine maggio