Economia

Chi prende il Reddito di cittadinanza non può richiedere il Reddito di emergenza

È previsto un limite di Isee inferiore a 15mila euro e un patrimonio entro i 10mila euro, tetto che però può crescere fino a 25mila euro in base al nucleo e alla presenza di disabili. Ma il sussidio non è compatibile con il reddito di cittadinanza e, per ora, non è stato definito un limite di spesa del governo

reddito di emergenza

Chi prende il reddito di cittadinanza non può percepire anche il reddito di emergenza. Il Corriere della Sera spiega oggi che per le famiglie che non beneficiano di altri sussidi e che si sono trovate in condizioni di necessità a seguito della pandemia arriva il cosiddetto «Rem», ossia il reddito di emergenza. Sarà riconosciuto «in due quote» tra i 400 e gli 800 euro. Anche questo, come altri bonus, sarà gestito dall’Inps e la domanda andrà presentata entro la fine di giugno. È previsto un limite di Isee inferiore a 15mila euro e un patrimonio entro i 10mila euro, tetto che però può crescere fino a 25mila euro in base al nucleo e alla presenza di disabili. Ma il sussidio non è compatibile con il reddito di cittadinanza e, per ora, non è stato definito un limite di spesa del governo. Il Messaggero invece spiega che sui grandi capitoli, dal rinnovo degli ammortizzatori  al pacchetto congedi-bonus baby sitter, fino al rinvio a settembre delle scadenze fiscali e al bonus vacanza,sembrano tutti d’accordo.

Alcuni provvedimenti, dalla Cig al reddito di emergenza, sono estensioni temporali di decisioni già assunte. I problemi sono subito emersi quando si è affrontato il capitolo imprese sul quale Italia Viva ha già avuto da ridire e che la stessa Confindustria contesta. Al punto che le norme che riguardano le imprese sono state sottoposte al vaglio di Confindustria nel tentativo di evitare nuove bordate e offrire sponde a Matteo Renzi. Ma Italia Viva chiede anche un taglio, seppur parziale, dell’Irap, l’allargamento delle norme alle cooperative e al terzo settore, nonché fondi per le scuole paritarie.

reddito di emergenza reddito di cittadinanza
Gli effetti delle misure (Il Messaggero, 11 maggio 2020)

Mentre per gli interventi di natura fiscale, come l’Irap, Conte rimanda ad un provvedimento apposito di riforma, sul cosiddetto reddito di emergenza alla fine la spuntano Pd e Iv perché viene limitato a due sole altre tranche. Un intervento straordinario, quindi, e non strutturale come avrebbe invece voluto il M5S. Nei gruppi parlamentari grillini, malgrado i ministri del M5S smentiscano, è forte il maldipancia per gli interventi previsti a sostegno di chi acquista partecipazioni in banche piccole in difficoltà. Qualche chiarimento e rassicurazione è stata data, ma non è detto che in aula non possano esserci sorprese simili a quelle che hanno accolto il decreto-liquidità investito da oltre mille emendamenti solo della maggioranza.

Leggi anche: La lista delle università che riaprono e come