Politica

L’asfaltata di Cassese a Grillo

beppe grillo tribunale aversa

Ieri Sabino Cassese sul Corriere della Sera ha ridicolizzato la proposta di Grillo di scegliere con il sorteggio i parlamentari ricordando che nemmeno gli idraulici vengono scelti con il sorteggio e il buon Beppe gli ha risposto sul suo blog in un video in cui lo definisce “parruccone”: «Queste assemblee di persone sorteggiate a caso sono un movimento che si sta sviluppando in tutto il mondo, non capisco proprio quale sia l’esagerazione che abbiamo suscitato in certi parrucconi del nostro sistema informativo. In Ontario, in Canada, nella Columbia britannica già lo fanno».

La risposta di Cassese pubblicata oggi sul Corriere della Sera costituisce una robusta ed elegante asfaltata:

Immaginiamo un consiglio dei ministri composto di «persone scelte a caso e per tempo limitato».

All’ordine del giorno vi sono i seguenti argomenti: nuova disciplina delle esportazioni dei beni culturali; norme sulla progressione in carriera degli impiegati civili; misure per ridurre il riscaldamento terrestre; provvedimenti per la tutela delle specie viventi del mare; ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa contro il traffico di organi umani; ratifica ed esecuzione del protocollo n.15 recante emendamento alla Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali; ratifica ed esecuzione della convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione di competizioni sportive; ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo del Giappone concernente il trasferimento di equipaggiamenti e di tecnologia di difesa.

Molti di questi argomenti erano all’ordine del giorno del Consiglio dei ministri italiano il 26 luglio scorso. Come pensate che decida il Consiglio dei ministri, composto da «persone scelte a caso e per tempo limitato»?

Leggi sull’argomento: Beppe Grillo e l’idraulico scelto con il sorteggio