Opinioni

Carlo Rienzi del Codacons escluso dalle Parlamentarie annuncia ricorso

Il presidente del Codacons Carlo Rienzi denuncia “il flop delle parlamentarie” del M5s e l’esclusione della sua candidatura avanzata attraverso la piattaforma Rousseau. “Nonostante i vari tentativi di iscrizione secondo la procedura indicata dal Movimento, ad oggi non si ha alcuna conferma della mia candidatura – spiega Rienzi – Una situazione di incertezza intollerabile per un movimento che fa della trasparenza il proprio cavallo di battaglia. Non sappiamo se gli ostacoli alla mia partecipazione alle parlamentarie siano da attribuire a problemi tecnici del sito, agli hacker o ad una precisa volontà del movimento di escludere una associazione come il Codacons e i sui esponenti i quali, doverosamente e nel rispetto dei cittadini, hanno dovuto criticare o denunciare i vari sindaci grillini, al pari dei sindaci di altre forze politiche”.
carlo rienzi codacons
“Ciò che è certo è che, in mancanza di risposte certe, sarà inevitabile un ricorso in Tribunale per bloccare la procedura relativa alle parlamentarie del M5S – conclude Rienzi. “All’associazione è inoltre giunta una segnalazione secondo cui, tra i candidati alle parlamentarie in Calabria, figurerebbe un soggetto balzato agli oneri delle cronache per vicende legate alla ‘ndrangheta. Un fatto che, se confermato, dimostrerebbe il caos che regna attorno alle parlamentarie del M5s”, chiude il comunicato. Probabilmente l’eliminazione di Rienzi è dovuta al fatto che era candidato contro Raggi alle amministrative 2016.