Opinioni

Il cane ucciso e gettato nel fiume a San Giorgio

neXt quotidiano|

undefined

La carcassa di un cane, un Dogo Argentino, al cui collare era stata legata una corda alla quale era stato fissato un grosso masso è stata rinvenuta in acqua, nel tratto di costa all’altezza di San Giorgio, dall’equipaggio di una vedetta della Squadra Nautica della Polizia di Stato. Dagli accertamenti effettuati e dalla lettura del microchip è stato possibile consultare l’anagrafe canina: il cane, di colore bianco, è risultato essere di proprietà di un 49enne di Adelfia con precedenti di Polizia. In merito all’accaduto è stato informato il magistrato di turno che ha disposto l’esame autoptico: la carcassa dell’animale è stata trasportata, da una ditta specializzata appositamente intervenuta, alla Clinica Veterinaria di Valenzano per i rilievi successivi.
dogo argentino